Seguici

Basket

Basket Lecco, a Padova non basta la rimonta: sfuma il record di vittorie

(Foto Facebook Gimar Basket Lecco)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Decisiva l’ottima partenza di Padova. I blucelesti, trascinati da Balanzoni, sempre costretti a inseguire e battuti 84-82 al fotofinish

Una grande rimonta non basta al Basket Lecco per avere ragione di Padova. In Veneto finisce 84-82 per i padroni di casa, sfuma così il record storico di otto vittorie consecutive in Serie B.

Decisivo l’ottimo avvio di Padova che si porta sul 30-24 nel primo quarto, insistendo fino al 53-44 di metà gara. Vantaggio patavino che si porta sino al +19 nel terzo periodo, ma è un grande Jacopo Balanzoni a trascinare i lecchesi, caricandosi di falli (9 in tutto) e mettendo alla fine 29 punti con 7 rimbalzi. Si chiude, al 30′, sul 73-63 e la squadra di Massimo Meneguzzo prova a restare in partita.

Gli ultimi dieci minuti scottano: le triple di Fabi e Solazzi danno fiducia ai blucelesti, riportati a -1 da Quartieri a una manciata di secondi dalla sirena. Padova, però, non trema dalla lunetta e incassa i due punti.

Per una volta, Lecco è dominata a rimbalzo: 42 a 33 per i veneti, che spazzano la propria area 29 volte. In doppia cifra realizzativa, per Lecco, anche Maccaferri e Quartieri.

Il tabellino Gimar Basket Lecco: Jacopo Balanzoni 29 (11/15, 1/2), Daniele Quartieri 13 (2/6, 3/6), Alessandro Maccaferri 12 (2/4, 2/3), Matteo Fabi 8 (2/2, 1/4), Brandon Solazzi 7 (2/4, 1/2), Alberto Cacace 6 (3/7, 0/1), Gaetano Spera 4 (1/3, 0/0), Ivan Morgillo 3 (1/4, 0/0), Alessandro Riva 0 (0/0, 0/0), Giacomo Garota 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Ruben Calò 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 10/21 – Rimbalzi: 27, 9+18 (Jacopo Balanzoni, Ivan Morgillo 7) – Assist: 19 (Daniele Quartieri 5). All. Massimo Meneguzzo.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket