Seguici

Calcio

Calcio, Delpiano: “Lavoro con ragazzi in gamba”. Caraffa: “Lecco sempre nei miei pensieri”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Giorno due di allenamento per la Calcio Lecco 1912.

A conti fatti il primo di vero lavoro dopo la sgambata di mercoledì, valida per riattivare il corpo e, soprattuto, per rimettere la testa sulla partita del 7 gennaio con la Pro Patria. Uno spartiacque di fondamentale importanza, un giorno che è sempre più presente anche sulla bocca dei lecchesi. Il menù preparato da Delpiano e dal suo staff è stato decisamente più corposo: ripetute sui 50 metri e conduzione di palla hanno preceduto la consueta parte tecnica che ha chiuso la seduta.

Contento dei suoi giocatori lo è proprio Delpiano: “Allenarsi dopo quattro giorni d’inattività e su un campo come quello di ieri aveva i suoi rischi. I ragazzi si sono soprattutto divertiti, ma al tempo stesso hanno dato tanto nella partitina. Si sono allenati bene, anche con il peso corporeo erano tutti a posto, ciò significa che sono veramente in gamba.” Il fatto di dover stare fermi per tre settimane aggiunge imprevedibilità alla gara contro la Pro Patria: “Lo stop non toglie bellezza alla gara, che ci stimola e ci dà piacere nello svolgere il lavoro programmato; quel giorno cercheremo semplicemente di dare il nostro meglio.”

Lecco, nel frattempo, ha potuto dare il suo “bentornato” al giovane Davide Caraffa, che a solo 19 anni può dire di aver firmato un pezzo di storia bluceleste: “Esordire nuovamente al “Rigamonti-Ceppi” (è entrato contro la Grumellese, ndr) mi ha emozionato, per un attimo mi sono tremate anche le gambe. Qui sono circondato da gente come Bertani e Cristofoli, giocatori che possono fare ben altre categorie. Sono al Lecco anche per imparare da loro. In estate? Avevo la testa qui anche quando ero a Inveruno, ero semplicemente incazzato nero…”

Delpiano avrà bisogno anche delle sue gambe veloci e della sua incazzatura, linfa giovane all’interno di un reparto tanto forte quanto attempato.

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio