Seguici

Calcio

Sala Stampa | Delpiano contento a metà: “Vinto giocando male”. Mortara: “Ci manca fiducia”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Due sconfitte di fila hanno lasciato uno strascisco decisamente evidente.

La sofferta vittoria ottenuta dal Lecco contro il modesto Dro fa capire che i blucelesti sono scesi in campo per portarsi a casa i tre punti. Stop. Prego ripassare per trovare una squadra più brillante psicologicamente. La vittoria rischia comunque di essere una di quelle molto pesanti, se verrà supportata da una striscia positiva adeguata: il “Legler” di Ponte San Pietro, casa del sempre temibile Pontisoladarà un responso molto più affidabile.

“Abbiamo vinto, ma non abbiamo giocato bene – spiega con franchezza mister Alessio Delpiano nella sala stampa del “Rigamonti-Ceppi” -. Per noi era importante fare tre punti, abbiamo sofferto e pagato le due sconfitte di fila, soprattutto quella di domenica. Volevamo i tre punti, in un modo o nell’altro, contro un avversario che ha giocato molto chiuso. Non fare il secondo gol ci ha generato dell’ansia nel corso della partita”. La classfica sorride un po’ di più: “Guardiamo a chi sta davanti a noi, alla Pergolettese distante un punto. Non abbiamo dimostrato di poter valere qualcosa di più. Vedremo se il tempo ci darà un’altra opportunità.”

Ripescato dopo due partite passate in panchina, il giovane terzino Matteo Mortara ha disputato una partita solida, fatta di poche sbavature e poche sgroppate in avanti: “Ogni partita fa storia a sè, ci sta non aver giocato di recente. Contava vincere, oggi, non era facile dopo due sconfitte consecutive. La prestazione, vero, non è stata delle migliori. Paura? C’è, arrivare con il minimo vantaggio a fine gara non è stato facile.”

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio