Seguici

Calcio

Le pagelle: Bertani decide, Caraffa e Mureno positivi. E poco altro

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Calcio Lecco 1912 voto 5,5: la media tra il “6” del compitino che porta tre punti, e il “5” per una prestazione deludente nel secondo tempo, con zero tiri in porta e un atteggiamento che resuscita (fino a un certo punto) persino il Dro.

Nava 6 Gli diamo un voto per non farlo sentire solo. Non è mai chiamato in causa dai trentini, ma si dimostra sempre tempestivo nelle uscite.

Mortara 6 Prestazione di cesello. Controlla gli inserimenti di Casolla a destra, raramente spinge. Ordinato.

Luoni 5,5 La partita non è complicata, e infatti nel primo tempo se la cava bene. Perde un po’ di lucidità nella ripresa e sbaglia qualche pallone semplice, creando inutile apprensione. Finisce in affanno.

Merli Sala 6 Pulisce l’area con tempestività e gioca efficacemente di anticipo.

(Rea sv)

Mureno 6,5 Il gioco si sviluppa spesso a sinistra, perché c’è lui. Spinge tanto, corre bene, gli unici cross invitanti sono suoi.

Moleri 6 Trottolino nel primo tempo, cuce il gioco sul centrodestra, copre, combatte. Si spegne alla distanza.

(Ghidinelli sv)

Roselli 5,5 Finisce spesso per pestarsi i piedi con Cavalli, le distanze non sono ideali e a volte a centrocampo si rimane con buchi in cui i trentini si infilano.

(Draghetti 6 Entra e si propone subito. Atteggiamento positivo)

Cavalli 6 Inizia benissimo, dirige la squadra, mette palle invitanti. Nel secondo tempo non trova più le misure e va in apnea.

Caraffa 6,5 Sfiora il gol in contropiede, si batte come un leone, recupera palloni e li gioca con qualità. Averne.

(Scaglione 6 Pochi minuti ma entra concentrato e chiude su un paio di palle pericolose)

Bertani 7 È il leader tecnico e lo dimostra. Traversa su punizione, rigore sbagliato e corretto in tap-in. Arretra tantissimo e imposta la manovra d’attacco, ma oggi nessuno lo segue.

Cristofoli 5,5 L’impegno non manca, ma la condizione non è delle migliori. Lo si vede in alcuni scatti e su due palloni alti in area che in altre occasioni avrebbe “sbranato”.

All. Delpiano 5,5 La squadra è in convalescenza. Anche lui sa che partite così vanno chiuse molto prima. A patto di riuscire a tirare in porta. Prova la mossa Draghetti, ma il Lecco invece di guadagnare metri arretra, e non riparte più.

Dro Alto Garda 5,5: Non tira mai in porta, ma nemmeno soffre, visto che le uniche conclusioni tra i pali le subisce su palla inattiva.

Di Piero 6; Stroppa 6 (Kumrjia sv), Tobanelli 5 (Aquaro 6), Giannetti 5,5, Karamoko 6, Farimbella 6,5; Aiello 6, Bertoldi 5 (Pilenga 6), Grossi 5,5 (Som 6); Mengoli 6, Casolla 6,5.

Arbitro sig. Jacopo Pascariello di Lecce 7: piace il suo metro. Pochi cartellini, fischi corretti, rigore ineccepibile. Mai un atteggiamento sopra le righe.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio