Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Caraffa vuole la reazione: «Se ne esce solo lavorando tutti insieme»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Lavoro, lavoro, lavoro e ancora lavoro. “Testa bassa e pedalare”.

Più di una volta abbiamo sentito queste parole uscire dai giocatori della Calcio Lecco 1912 in questo mese disgraziato. L’ultima debaclepatita nello scontro di Caravaggio, ha visto decisamente poche sufficienze nei giudizi del post partita. Tra queste c’è stata quella assegnata al giovane Davide Caraffa, che nel marasma generale ha segnato una rete e si è dannato l’anima finchè le gambe gli hanno consentito di farlo.

“L’eroe di Olginate”, a due giorni di distanza dall’incrocio del “Comunale”, spiega le sue sensazioni: «Abbiamo cercato di mettere in pratica quanto ci ha spiegato il mister durante la settimana, riuscendoci però a corrente alternata. Dispiace aver perso questa partita, sappiamo di dover uscire da questo momento alla svelta, ma lo possiamo fare solamente lavorando tutti insieme».

19 anni e un pezzo di carriera donato alla Calcio Lecco: «Questo per me è un posto speciale – spiega in conferenza stampa -. Avevo altre offerte a dicembre, ma non ho minimamente pensato a dove dovessi andare. Quella bluceleste per me è stata sempre la prima scelta». Visti impegno e rendimento, i tifosi l’hanno eletto tra i pochi salvabili del periodo attuale, segno di un affetto ricambiato nonostante le grosse difficoltà.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio