Seguici

Basket

È il Balanzoni migliore di sempre: «Sono in fiducia e oso di più al tiro»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Tra i migliori cinque giocatori del campionato, Jacopo trascina il Basket Lecco verso i play-off: «I compagni mi cercano spesso. Senza di loro non sarei migliorato tanto»

È il Balanzoni migliore di sempre. Centrato. Devastante. Decisivo. Le ultime prestazioni del pivot bluceleste hanno prodotto vittorie per il Basket Lecco e ammirazione in spettatori e addetti ai lavori.

Jacopo ha trovato la continuità che per vari motivi in passato era mancata, e i risultati sono eccellenti: 16.4 punti di media, 19.1 nelle ultime nove gare in cui è sempre andato in doppia cifra. Sotto i 10 punti, in stagione, soltanto in quattro occasioni. Alla grande vena realizzativa (secondo solo a Mattia Venucci fra i top scorer del Girone B di Serie B), “Bala” aggiunge 7.3 rimbalzi. Grazie all’energia di uno dei migliori cinque giocatori del girone (terzo posto per Valutazione con 20.4), il Lecco ha inanellato tre successi consecutivi utili a rinsaldare il quarto posto.

Jacopo, finalmente avete trovato il passo lontano dal Bione.
«Siamo usciti bene da un ciclo di ferro, Vicenza e Faenza sono campi difficili e abbiamo battuto due squadre forti, dimostrando di saper vincere anche in trasferta. Per la verità, nelle ultime fuoricasa abbiamo sempre fatto bene. A Crema l’abbiamo buttata via. A Piacenza e Cento ce la siamo comunque giocata».

Numeri alla mano, questa è la tua migliore stagione. Lo percepisci?
«Sì. Il primo anno qui avevo avuto svariati infortuni. Lo scorso è stato buono, e anche quest’anno mi sento bene. Gioco in un ruolo in cui devo avere compagni bravi a servirmi, e ricevere determinati palloni per migliorare le cifre realizzative o coinvolgerli nei giochi d’attacco. Per cui il merito è anche loro».

Hai aggiunto diverse caratteristiche al tuo bagaglio tecnico.
«In passato prendevo meno tiri, è vero, ma la squadra è cambiata. I compagni mi cercano di più e io ho preso fiducia a prendere tiri, anche lontano dal canestro, che prima non prendevo. Il lavoro sui fondamentali con lo staff tecnico mi ha offerto maggiori soluzioni».

Come procede la settimana in vista del match di domenica con Reggio Emilia?
«Abbiamo fatto defaticamento martedì, stiamo lavorando sui nostri giochi per migliorare e mettere qualcosa di nuovo. Stiamo recuperando Daniele (Quartieri, ndr) che ha iniziato a lavorare con i contatti. Ivan (Morgillo) invece è ancora fuori».

Che tipo di partita vi aspettate?
«È una buona squadra, non capisco come mai siano così in fondo. La classifica è corta. Siamo gli unici imbattuti in casa e vogliamo mantenere il passo al Bione. Il calendario ora “spiana” ma non possiamo permetterci di prenderli sotto gamba».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket