Seguici

Calcio

Il maltempo rinvia la causa Testa-Di Nunno: fissata la nuova data

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Si discuterà a fine mese, di fronte al Tribunale Federale Nazionale, il caso Paolo Di Nunno-Patrizia Testa.

Come ricorderete, al termine di Lecco-Pro Patria il presidente bluceleste si scagliò contro la numero uno dei bustocchi, accusandola di aver comprato la partita, terminata tra i veleni per le incomprensibili decisioni arbitrali. Deferito, Di Nunno avrebbe dovuto presentarsi a giudizio a inizio mese, fatto non concretizzatosi a causa del maltempo. In data odierna il Tribunale Federale Nazionale ha ufficializzato la nuova data, fissando l’udienza per il prossimo 23 marzo.

Lo stralcio del comunicato numero 46/TFN emesso dalla FIGC

DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: DI NUNNO PAOLO LEONARDO (all’epoca dei fatti Presidente e Legale rappresentante p.t. della Società Calcio Lecco 1912 Srl), SOCIETÀ CALCIO LECCO 1912 Srl – (nota n. 6555/584 pf 17-18 GP/GT/ag del 29.1.18).

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, vista l’istanza presentata via PEC in data 1 marzo 2018 dai deferiti, con la quale si chiede di rinviare la trattazione del deferimento a causa delle condizioni atmosferiche avverse; considerato che la Procura Federale non si è opposta alla suddetta richiesta; 
P.Q.M.
Dispone il rinvio della trattazione del presente procedimento all’udienza del 21.3.2018 ore 15

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio