Seguici

Calcio

Video | Calcio. Malvestiti, vicino il rientro in campo: «Il Lecco ha fame»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Mattia Malvestiti dal campo di calcio manca dal primo di ottobre, giorno di Lecco-Caravaggio.

In quel giorno si ruppe il legamento crociato del ginocchio sinistro, operato a quarantasette giorni di distanza dalla torsione fataleUn lungo calvario, il suo, che già aveva affrontato nell’agosto del 2014. quando a fare crack fu la parte legamentosa della medesima articolazione sul lato destro del corpo. Una sorta di maledizione, arrivata addosso a un ragazzo che si stava ritagliando un discreto spazio (5 partite e 1 gol) e risulta essere ben voluto dalla piazza lecchese, vista la sua attiva partecipazione al miracolo dei “Bertolini Boys”.

Il rientro in campo, almeno per una corsa, è vicino, distante solo qualche giorno. La settimana post Pergolettese, salvo slittamenti, dovrebbe permetterci di rivederlo al “Rio Torto” con la tuta d’allenamento addosso. E, aldilà della riabilitazione ancora lunga, respirare l’aria del campo per un giocatore è tutto o quasi. «Il rientro definitivo è abbastanza lontano, ma da settimana prossima dovrei iniziare a correre a parte – spiega Malvestiti a Lecco Channel News -. Mi sottopongo alla riabilitazione tutte le mattine e il percorso di recupero procede nel migliore dei modi.»

Com’è, il Lecco visto da fuori? «Sono sempre stato vicino alla squadra, ci sono stato in casa, in trasferta e durante gli allenamenti. Vedo tanta voglia di riscatto nonostante una brutta partenza, vedo una squadra che ha fame. Cerchiamo di arrivare il più in alto possibile. Ci sarebbe piaciuto scendere in campo con la Pergolettese, ma la decisione presa va accettata.»

L’intervista, la prima dall’infortunio, è anche una buona occasione per ringraziare i compagni di squadra: »Alcuni di loro sono venuti in ospedale a trovarmi, in generale tutti mi sono stati vicini. Li ringrazio.»

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio