Seguici

Basket

Sei gravi infortuni traumatici in una stagione: la sfortuna del Basket Lecco

Coach Massimo Meneguzzo (Basket Lecco)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Sono tutti dovuti a traumi o scontri di gioco. I tre occorsi tra venerdì e domenica cambiano lo scenario. Domenica c’è Padova. Meneguzzo: «Tocca ai ragazzi Under 20»

La sfortuna ci vede benissimo, recita un proverbio, ma nel caso del Basket Lecco ha proprio la supervista degli eroi dei fumetti. In questa stagione la squadra di Massimo Meneguzzo ha dovuto fare i conti con sei gravi infortuni traumatici, che hanno interessato altrettanti giocatori. E non elementi qualsiasi del roster, bensì cinque Senior su sette

Dopo la distorsione alla caviglia occorsa all’Under Ruben Calò (ora alle prese con una tendinite rotulea al ginocchio sinistro), sono arrivati nell’ordine l’infortunio al ginocchio (con operazione) per Daniele Quartieri, la frattura al piede di Ivan Morgillo, la sublussazione della spalla di Alberto Cacace, la distorsione alla caviglia di Gaetano Spera, la lesione del corno posteriore del menisco laterale per Alessandro Maccaferri che verrà operato giovedì prossimo.

Ce ne sarebbe per scoraggiare chiunque, perché non è possibile prevedere una situazione simile nel corso di una stagione. Tantomeno in una come questa in cui il Lecco ha ampiamente dimostrato di poter dire la sua anche nei play-off.

In due giorni, da venerdì a domenica scorsa, lo scenario stagionale è cambiato radicalmente. Senza tre titolari del quintetto (con grosse incognite sul loro possibile ritorno prima della fine del campionato), il Lecco dovrà vivere alla giornata, rinunciando alle ambizioni precedenti.

«Non possiamo pensare ai play-off»

«Adesso non possiamo parlare di play-off o della posizione da raggiungere», spiega Meneguzzo. «Dobbiamo semplicemente pensare a tenere più squadre dietro di noi e a questo punto sono contento di avere evitato i play-out».

Domenica arriva Padova. Chi andrà in campo dovrà cercare di dare tutto per andare oltre l’ostacolo. «Non sarà facile. Ci sono equilibri di squadra da ritrovare. Inoltre non possiamo dimenticare che Morgillo e Quartieri sono rientrati dai loro infortuni prima del tempo per attaccamento alla maglia. Daniele ha ancora il tono muscolare di una gamba inferiore a quello dell’altra. Dovremo trovare forza dai ragazzi che hanno appena terminato il campionato Under 20. Con Padova siamo 0-1, così come Desio che successivamente verrà al Bione. L’ultima in casa sarà con Cento. Credo che la nostra qualificazione ai play-off passi dalle trasferte di Costa Volpino e Bernareggio, in lotta per evitare la retrocessione».

Il programma della 26^ giornata nel Girone B di Serie B
Green Basket Palermo-Lissone Interni Bernareggio
Rekico Faenza-Orva Lugo
NTS Informatica Rimini-Pallacanestro Aurora Desio
Gimar Basket Lecco-Virtus Padova
Tigers Forlì-Tramarossa Vicenza
Pallacanestro Crema-Gordon Nuova Pall. Olginate
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Iseo Serrature Costa Volpino
Baltur Cento-Bakery Piacenza

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket