Seguici

Basket

Meneguzzo: «I ragazzi mi sorprendono. Con Urania ce la giocheremo»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Intervista al coach del Basket Lecco dopo il ko interno con Cento che ha decretato il sesto posto finale e l’incrocio con i milanesi nei play-off

Massimo Meneguzzo rende onore al merito. A Cento, che è passata al Bione dopo un combattuto overtime, e ai suoi ragazzi.

«Rendiamoci conto che giocavamo contro la prima in classifica, la regina del nosto girone», ha ricordato il coach al termine dell’ultimo impegno di regular season di Serie B. «Sono una squadra supercompetitiva e gli auguro di completare la scalata, se la meriterebbero per quello che hanno fatto».

Il Basket Lecco ha comunque giocato una partita gagliarda, nelle solite condizioni difficili. «A noi mancavano Spera e Maccaferri. Chiaro che anche con loro in campo sarebbe stata dura. Abbiamo avuto una stagione complicata per gli infortuni, un’altra settimana tribolata. Ma i miei ragazzi ogni volta mi sorprendono perché mettono in campo il cuore anche dopo settimane come questa».

La stagione del Basket Lecco si divide tra un “8” alla prima parte, e un “7” alla seconda. «Se avessimo vinto a Rimini alla prima giornata, quando fummo costretti a far giocare l’Under 20, avremmo gli stessi punti dello scorso anno, pur in condizioni difficili. Di più non potevamo fare», spiega Meneguzzo.

Ai play-off sarà scontro con Urania Milano, terza nel Girone A. «Speriamo di recuperare le forze, abbiamo speso tanto e le nergie sono limitate. Ce la giocheremo, nulla è perduto, abbiamo dimostrato di potere stare in campo. Urania è una squadra esperta, che come Cento ti punisce a ogni minima defaillance difensiva».

(Si ringrazia Giuseppe Mazzoleni per la collaborazione)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket