Seguici

Calcio

Calcio Lecco, fumata grigia. Tacchinardi: «Sono combattuto»

Alesiso Tacchinardi, attuale allenatore della Calcio Lecco 1912
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Tacchinardi si è preso ancora ventiquattro ore per decidere il suo futuro.

E’ il responso dell’attesissimo incontro tra il presidente Paolo Di Nunno, il figlio Gino e il tecnico bluceleste. Un responso parziale, che rimanda la decisione al pomeriggio di sabato: la scelta, ora, è completamente nelle mani del tecnico cremasco. «Mi sono preso fino a domani per decidere – ci spiega -. Ci sono delle cose che non s’incastrano e altre che, invece, vanno al loro posto. Sta a me, ora, conscio dei pro e dei contro che ho di fronte. Da una parte sono allettato dall’offerta di costruire una squadra sullo stile del Rezzato, dall’altra abbiamo visto che a vincere è stata la Pro Patria grazie alla programmazione e alla serenità interna. Siamo stati molto chiari, io e il presidente, ognuno ha detto ciò che aveva in mente. So che se andrò avanti dovrò gestire la sua smania totale di vincere, che a volte non lo fa ragionare. In caso di risposta positiva, vorrò dei giocatori che hanno già vinto il campionato, questo è chiaro». 

I nodi sono quelli noti: Tacchinardi vuole al suo fianco un direttore sportivo che possa gestire la campagna acquisti e le questioni di sua competenza, che Di Nunno eviti di andare in panchina e di parlare alla squadra nell’intervallo. Sul piatto il pres, che vorrebbe tenersi questi “poteri”, ha chiaramente specificato la volontà di spendere per fare una signora squadra. «Gestire un presidente del genere può essere un punto di crescita anche per me, ma dall’altra vorrei vivere con della tranquillità. Passerò le prossime ore al telefono con chi mi è vicino e con tanti giocatori prima di dare una risposta», ci ha spiegato il mister.

I piani-b del presidente rimangono tali: «Se do la disponibilità rimango io, mentre le alternative, che Di Nunno non ha nascosto di aver contattato, per ora rimangono tali». Tutto rimandato, quindi, al primo pomeriggio di sabato per una risposta definitiva che continuerà a tenere alta la tensione nell’ambiente bluceleste.

 

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio