Seguici

Basket

Ecco Paternoster: «Un Basket Lecco giovane, senza limiti e col dogma del lavoro»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il volto rassicurante e sorridente, gli occhi che raccontano la curiosità di chi ha sete di portare la propria esperienza e allo stesso tempo imparare cose nuove. Antonio Paternoster si è presentato nella serata di giovedì al Bione, “scortato” dal presidente Antonio Tallarita, dal direttore sportivo Florinda Rotta e dal primo giocatore confermato nel roster bluceleste, l’ala Alberto Cacace.

Paternoster, reduce da esperienze di alto livello tra Serie A2 e B, è chiamato alla prima panchina nel Nord Italia. Un mondo nuovo, per lui, soprattutto il Girone B di Serie B, quello che «i numeri dicono essere il più competitivo in categoria». Eppure il nuovo coach del Basket Lecco porta con sé idee chiare ed entusiasmo, ed è il filo conduttore con i quattro anni di chi lo ha preceduto, Massimo Meneguzzo: garanzia di poter programmare un triennio di crescita, lavorando con molti giovani e facendo valere la propria conclamata qualità tecnica.

«Empatia immediata con l’ambiente»

«Siamo andati subito in empatia col presidente e la società – ha spiegato Paternoster – Stiamo allestendo una squadra “simpatica”, dalla conferma di Cacace all’arrivo di Di Prampero che conosco bene per averlo già allenato. Aspettiamo la conferma di Balanzoni. Sarà una squadra dinamica che dovrà crescere durante l’anno. Non dobbiamo avere limiti e lavorare tanto, perché alla fine premierà. L’importante è che i giocatori mettano da parte il proprio ego e giochino per il proprio compagno».

Soddisfatto il presidente Antonio Tallarita, che non ha nascosto «di avere pensato, alla fine della scorsa stagione, a mollare tutto. Poi ho deciso di continuare e di non fare passi indietro, da qui la scelta di Paternoster. L’obiettivo dovrà essere la salvezza il prima possibile, per poi puntare ai play-off».

I volti nuovi in bluceleste: Federico Di Prampero

Il ds Florinda Rotta ha annunciato il primo colpo ufficiale, la forte guardia Federico Di Prampero, ex Salerno in B. All’orizzonte c’è la firma di Juan Manuel Caceres, lungo per lo spot di “4” nel quintetto. In attesa della decisione di Jacopo Balanzoni (ha un contratto col Lecco e richieste dalla A2), a oggi mancano il play titolare, un paio di Senior affidabili e almeno due Under da affiancare al confermato Alessandro Riva. In questi giorni diversi giocatori si stanno allenando con Paternoster: il play 1997 Gabriele Pacifico sembrerebbe avere ottime chance di rimanere.

 

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket