Seguici

Canoa

Klokpah, talento della Canottieri Lecco, brilla in una finale mondiale

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Bellissima gara del talento derviese nella finale A del KL3 200 ai Campionati del mondo in svolgimento a Montemor-O-Velho, Portogallo: è sesto

Un piazzamento di tutto rispetto. Kwadzo Klokpah, giovane derviese in forza alla Canottieri Lecco, ha affrontato, questa mattina, la finale della specialità paralimpica KL3 200 metri, giungendo sesto.

Klokpah, brillantemente qualificatosi dalla semifinale, è partito bene e ha mantenuto sempre la propria posizione, cercando di recuperare sul terzo posto nel finale ma senza riuscirvi. Il bronzo, in ogni caso, è sfuggito soltanto per un secondo e tre decimi. Per la cronaca, la vittoria è andata all’irlandese Patrick O’Leary davanti al britannico Jonathan Young e al kazako Zhalgas Taikenov.

Ripamonti e Gnecchi insieme sul K4 500

Per Kwadzo, già campione italiano, si tratta di un’esperienza importante e senza dubbio formativa. Il tempo è dalla sua, le speranze di una medaglia in una finale internazionale sono intatte. Essere sesto al mondo è già un traguardo altissimo. Cercheranno di emularlo, dalle batterie di domani, i compagni di Canottieri Lecco Nicola Ripamonti e Alessandro Gnecchi, insieme (per la seconda volta in carriera) sul K4 500.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Canoa