Seguici

Canoa

Mondiali: il K4 di Ripamonti e Gnecchi solo in Finale B, ma è un inizio

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Non è andata come sognavano, ma è stata pur sempre un’esperienza importante sulla via verso Tokyo 2020, appuntamento principale di questa fase della loro carriera

Nicola Ripamonti e Alessandro Gnecchi, i due assi lecchesi della canoa, hanno affrontato i Campionati del mondo sprint a Montemor-O-Velho, in Portogallo, a bordo del K4 500 insieme ad Andrea Schera ed Edoardo Chierini.

Qualificatisi alla semifinale, gli azzurri hanno chiuso al settimo posto, mancando il pass per la Finale A di poco più di un secondo. Domenica hanno così gareggiato nella Finale B, forse scarichi e senza grandi motivazioni, chiudendo al nono posto nella prova vinta dall’equipaggio bielorusso. Le medaglie sono andate invece a Germania, Spagna e Ungheria.

Per Ripamonti e Gnecchi, insieme su una barca per la seconda volta in carriera, è comunque una ripartenza su un K4 nuovo nella formazione e in una distanza che sarà disciplina olimpica. Questa esperienza mondiale dovrà costituire la prima tappa di un percorso impegnativo verso qualcosa di importante.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Canoa