Seguici

Tennis

Tennis Club Lecco, senti Panzeri: «In A1 nel giro di cinque anni»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

A colloquio con il direttore tecnico del circolo, nonché capitano della squadra che affronterà la A2, in occasione della presentazione delle formazioni blucelesti

Adamo Panzeri è uno degli artefici della scalata del circolo bluceleste al tennis che conta. Forse il principale. Nei suoi sette anni di gestione tecnica, il Tennis Club Lecco ha compiuto passi da gigante, raggiungendo risultati importanti a livello nazionale e impostando un settore giovanile che continua a regalare – e regalerà – soddisfazioni.

Domenica 7 ottobre comincerà il campionato di A2: Lecco affronterà Genova sui campi rapidi di Belledo, dove la squadra bluceleste partirà favorita contro molte formazioni del girone per via delle caratteristiche dei suoi giocatori.

I calendari della Serie A2

«Il 7 ottobre sembrava lontanissimo e invece è dietro l’angolo. Ci stiamo concentrando su questa competizione a squadre, lasciando un po’ da parte i tornei individuali – commenta Adamo Panzeri – Gli obiettivi stagionali? Non me la sento di individuarli. Sicuramente vogliamo arrivare in A1 nel giro di cinque anni: abbiamo la voglia, la determinazione e i giocatori per farlo».

Tc Lecco, la presentazione delle squadre

Una vittoria all’esordio potrebbe far svoltare subito la classifica verso i play-off. Dobbiamo partire bene ma Genova è forte, vanta un giocatore come Frederick Nielsen, già semifinalista a Wimbledon in doppio che potrà garantire dei punti». La formula degli incontri è la stessa della Serie B: quattro singolari e due doppi nell’arco di una giornata.

«Siamo un gruppo meraviglioso – prosegue Panzeri – Siamo passati in A2 in due anziché tre anni come avevamo auspicato. Con dodici mesi in più sulle spalle, i nostri ragazzi sono ancora più forti e cresciuti». In squadra c’è anche Marco Crugnola, che ha richiesto espressamente di essere tesserato per il Tc Lecco. «Marco è un amico, un giocatore di grande esperienza che è stato top 150. Il suo aiuto diventerà importante qualora dovessimo giocare i play-off o i play-out, a quel punto valuteremo se potrà essere determinante magari in doppio».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Tennis