Seguici

Volley

La Picco riparte dal Matitone nel cielo di Lecco: «Per scrivere la nostra storia»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Sulla terrazza della Canottieri la società ha presentato le ragazze e lo staff tecnico pronti per la Serie B1. Spettacolari le nuove divise di gioco

Come accaduto cinque giorni prima al Basket Lecco, anche la Picco Lecco ha scelto le suggestioni della Canottieri Lecco per presentare la nuova squadra che affronterà il campionato di Serie B1 a partire dal 13 ottobre.

Sotto le luci color pastello del tramonto dietro il Moregallo, affacciati sul Golfo di Lecco, il presidente Dario Righetti, il presidente del Comitato Fipav Mi-Mb-Lc Massimo Sala e il consigliere comunale Roberto Nigriello hanno augurato una buona stagione a coach Gianfranco Milano, allo staff tecnico e alle ragazze che scenderanno in campo.

Una nuova avventura resa possibile anche dai partner che sostengono la società biancorossa, in testa il main sponsor Acciaitubi. «Ringrazio tutti i membri dello staff – ha spiegato Righetti – Lo scorso anno abbiamo vissuto una grande emozione con la promozione in B1, quest’anno non ci sbilanciamo, consci che sarà più difficile. Ma vorrei sottolineare che non è importante soltanto vincere, alla Picco puntiamo molto sul fair-play, sulla correttezza, giocare bene, essere seri e d’esempio per le tante giovani che danno vita al nostro settore giovanile».

Sala: «Responsabilità di trainare il territorio»

La “benedizione” sulla nuova stagione è arrivata anche da Massimo Sala, che ha augurato – tra la scaramanzia generale – la promozione in Serie A2. «La B1 è una grande responsabilità soprattutto per la società, che diventa punto di riferimento per il territorio e la pallavolo lecchese, anche in situazioni complicate come la B1 che economicamente richiede grandi sforzi. Non bisogna perdere di vista, però, l’aspetto sociale e l’aggregazione con i settori giovanili, e vedo con piacere che la Picco lo fa bene ottenendo grandi risultati».

Il consigliere comunale Nigriello ha parlato della Picco come di «un modello, un esempio che altre società dovrebbero seguire. Mi limito a dirvi portate in alto il nome della città e della società».

Coach Gianfranco Milano ha illustrato il lavoro che lo staff tecnico sta portando avanti non soltanto in ottica B1, parlando di «sfida stimolante, un livello molto interessante», ma anche con le giovanili di cui è coordinatore. Poi è toccato alle ragazze – compresa l’ultima arrivata, il rinforzo Alice Santini da Orvieto – sfilare una a una sulla terrazza della Canottieri, guidate dal capitano Cinzia Ferrario, timida di fronte ai microfoni quanto altrettanto determinata in campo. È stata proprio lei a scoprire le nuove maglie ufficiali della Picco: la tradizionale bianca e rossa e quella bluceleste da trasferta, entrambe con il disegno del matitone tra le stelle. «Vuole significare che stiamo cominciando a scrivere la notra storia nel cielo di Lecco, speriamo di poter continuare anche quest’anno» ha spiegato il team manager Benny Bruno.

Conclusa la presentazione, calato il buio sul Golfo di Lecco, è giunto il tempo di un brindisi. Sarà il lavoro quotidiano in palestra a fare la differenza, a dire cosa potrà fare di buono la Picco in questa B1.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Volley