Seguici

Calcio

Lecco, cuore e qualità non bastano: i rigori sorridono al Mantova

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Sotto dal 7′ del primo tempo, i blucelesti reagiscono con una ripresa di straordinaria qualità. La prodezza di Lisai vale i penalty ma l’errore di capitan Malgrati è decisivo

Non è bastato il cuore, non è bastata l’enorme qualità gettata in campo da mister Gaburro nel corso della ripresa. Il Lecco cede ai rigori al Mantova e i virgiliani passano il turno, avanzando così agli ottavi di finale di Coppa Italia di Serie C.

Al Rigamonti Ceppi il tecnico bluceleste opta per un ragionato turnover, lanciando dal primo minuto Safarikas, Lella, Meneghetti, Alborghetti e Merli Sala. L’avvio di partita è degli ospiti, che riescono a passare subito in vantaggio dopo 7′. Ancora una volta, fatale un calcio piazzato: dagli sviluppi di corner, infatti, Cuffa sfrutta una spizzata aerea e di testa, lasciato libero, trafigge Safarikas.

Il Lecco è lento a carburare ma cresce col passare dei minuti, costruendo occasioni anche se mai nitidissime. I pericoli per la porta di Borghetto arrivano tutti da destra, sulla catena Segato-D’Anna che costruisce a ripetizione azioni su cui spesso i compagni sono in ritardo di un soffio.

Tutt’altra musica nella ripresa. Il Lecco è più concreto, e sotto la Nord piovono chance. Prima Lella con la volèe fuori d’un soffio, poi D’Anna stampa una punizione a giro sul palo. Al 21′ Maestrello (doppio giallo) lascia il Mantova in dieci, i blucelesti pigiano sull’acceleratore spinti dall’ulteriore qualità portata da Perez, Silvestro e Lisai.

Al 31′ D’Anna si divora il pareggio a due metri da Borghetto, alzando sopra la traversa. Sembra finita, ma il Lecco quest’anno ha risorse interminabili: minuto 44, Lisai accelera, ne salta un paio, e dal limite dell’area fa partire un destro che beffa Borghetto all’angolino. È l’eurogol che vale, dopo la prodezza di Safarikas ad alzare in Sud la conclusione di Scotto, i calci di rigore.

Dal dischetto arrivano nove trasformazioni su dieci. Decisivo è il secondo tiro, di capitan Malgrati (splendido nei 90′), che “mastica” il pallone e calcia basso e lento alla destra di Borghetto, consegnandogliela tra i guantoni. Inutili le battute successive, perfette, di Perez, Silvestro e Lisai. Il Mantova vince 6-5 e accede agli ottavi di Coppa, al Lecco restano la convinzione di avere disputato un’altra ottima gara e gli applausi del Rigamonti Ceppi.

 

Calcio Lecco 1912-Mantova 5-6 dcr (1-1)

Calcio Lecco 1912 (4-3-3): Safarikas, Alborghetti, Merli Sala, Malgrati, Magonara (8′ st Corna); Pedrocchi (31′ st Lisai), Meneghetti (8′ st Silvestro), Segato; Lella, Draghetti (8′ st Perez), D’Anna. A disp. : Guadagnin, Carboni, Perez, Silvestro, Poletto, Lisai Di Bella, Corna, Alborghetti. Calloni. All. Gaburro

Mantova (4-4-2): Borghetto, Maistrello, S. Aldrovandi Bertozzini (27′ pt Baniya), N. Aldrovandi (9′ st De Santis); Eddy (32′ pt Giacinti), Cuffa, Guglielmelli, Negri; Altinier (29′ st Scotto), Ferrari (23′ st Cecchi). All. Morgia. A disp. Sternieri, Scotto, Baniya, Ekbuan, Giacinti, Cecchi, De Santis, Sbordone, Cherubin.

Marcatori: 7′ pt Cuffa (Mn); 44′ st Lisai (Lc)

Arbitro: Emilio Zanotti di Pavia

Note: spettatori 665; angoli 7-1 per il Lecco; ammoniti Guglielmelli, Borghetto, Giacinti (Mn); Segato (Lc). Espulso Maistrello (Mn) al 21′ st per doppia ammonizione.

RIGORI: Segato gol, Cecchi gol, Malgrati parato, Scotto gol, Perez gol, Baniya gol, Silvestro gol, Cuffa gol, Lisai gol, Giacinti gol.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio