Seguici

Calcio

Calcio Lecco, vittoria ottenuta «con un grande cuore». Le parole di Gaburro, Lella e Moleri

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Tre punti ottenuti con carattere e cuore.

Le caratteristiche che meglio si adattano a un terreno di gioco che consentiva di giocare a pallone, ma non a calcio. Uno di quelli che annulla il gap tecnico e mette le squadre sullo stesso piano, senza che i valori espressi dalla classifica contino poi molto. Il Lecco ne è uscito con i tre punti come lo fa una grande squadra in grado di essere camaleontica: mettendo via il fioretto, eccezion fatta per alcune giocate sopraffine di D’Anna, e tirando fuori la spada.

Guarda le foto di Stresa-Lecco

«Qui non si riusciva a giocare a calcio – spiega msiter Marco Gaburro a LCN -. Oggi serviva soprattutto un grande cuore, abbiamo fatto una grandissima partita di carattere. La vittoria è strameritata e molto pesante. Lella? Ha fatto un gol che ha nelle sue corde, ma penso che chiunque si sarebbe scagliato così sulla palla. Corsa a due con la Sanremese? Si va avanti così, si era già intuito. vedremo come arriveremo allo scontro diretto». Il tecnico prende le difese di Safarikas: «Il suo è un errore che può capitare, inoltre era reduce da una parata importante fatta poco prima. Sono errori tecnici che fanno errore del gioco».

Marco Moleri, poi, ci ha preso davvero gusto a trovare la via del gol: «Sono contentissimo per aver trovato la via della rete, ma ancora di più per la prova della squadra. Con il cuore siamo riusciti a ribaltare ancora la gara dopo il loro pareggio. Grazie ai miei compagni che non hanno mollato fino all’ultimo minuto. Il campo era in condizioni pessime, abbiamo fatto la partita che ci eravamo prefissati, dimostrando di saper giocare anche con il 4-4-2».

La zampata, infine, è quella di un leone come Tommaso Lella: «Il terreno di gioco rispecchiava molto le mie caratteristiche, fortunatamente il mio gol è arrivato quando le energie venivano meno. E’ chiaro che queste partite le decide chi ha la panchina più forte. La rete? La palla mi è sbattuta un po’ addosso, ma quelli presi oggi sono tre punti importanti, perchè non so quante squadre verranno qua a fare bottino pieno. “Malgra” dentro lo spogliatoio ci ha detto che è una vittoria devastante per noi. Loro non ci hanno concesso nulla per lungo tempo, chiaramente oggi non potevano essere totali le nostre energie; diverso, invece, è stato il secondo tempo. Noi abbiamo grande cuore, ancora ogggi ne abbiamo dato dimostrazione. Infortuni? Da novembre fino a febbraio, per varie cause, l’infermeria è soggetta a un andirivieni continuo, ma questa squadra ha tante risorse». La dedica è per un tifoso decisamente conosciuto: «Lo dedico a Meo Busselli, un grande tifoso che ha un grande cuore e sta lottando una battaglia. Ci tenevo a segnare anche per lui».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio