Seguici

Calcio

Calcio: è lotta Lecco-Sanremese. Liguri corsari a Stresa e in vetta alla classifica

Sanremese corsara anche a Stresa: è la nuova capolista (sanremesecalcio.it)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 6 minuti

Da una parte il Lecco da record, dall’altra una Sanremese dura a morire.

E’ bellissima la sfida al vertice tra i blucelesti e i biancoazzurri, che si confermano grandi amici della zona più calda della partita e fanno valere questa legge anche sull’ostico campo dello Stresa. I piemontesi, dopo il Lecco, rendono la vita dura anche alla nuova capolista, che passa solo all’83’ grazie all’ex Ameth Fall. In precedenza, a inizio ripresa, erano stati Molino (Sanremese, su rigore) e Scienza (Stresa) a movimentare la gara del “Luigi Forlano” nel giro di pochi minuti.

In virtù del successo ottenuto nel corso del recupero della settima giornata d’andata del Girone A di Serie D, la Sanremese (29) scavalca i blucelesti (28), che tra sette giorni si riporteranno in parità di gare giocate grazie alla disputa di Savona-Lecco. I biancoazzurri, attesi al “Rigamonti-Ceppi” il prossimo 9 dicembre, conquistano così l’ottava vittoria consecutiva.

La cronaca della partita (stresasportiva.com)

Il recupero della 7^ giornata di andata del campionato di serie D vede sfidarsi, allo stadio Luigi Forlano, Stresa e Unione Sanremo.
Mister Cesare Rampi schiera i Blues con il 5-3-2. Barantani difende i pali, Vanzan, Diaw, Bratto, Agnesina e Telesca formalo il modulo difensivo. A centrocampo Gilio, Frascoia e Gitteh dietro il tandem offensivo Bernabino e Armato. Risponde mister Lupo affidando la porta a Manis. Davanti a lui Fiore, Castaldo, Bregliano e Anzaghi. A centrocampo Sadek, Taddei e Spinosa dietro il tridente Carletti, Fall e Molino.

Al 10’ il Sanremo va in avanti e prova il tiro con Spinosa, ma Barantani è pronto alla respinta coi pugni. All’11’ Bratto nel tentativo di liberare tocca male e confeziona un involontario assist per Sadek che però spara alto. Al 15’ Molino avanza palla al piede e poi va al tiro,ma la palla si impenna. Al 17’ in piena area Fall va al tiro, Barantani in qualche modo riesce a smanacciare allontanando il pericolo. Ancora Sanremo al 19’ con Spinosa che di testa prova a deviare in rete una corta respinta di un compagno. Ma anche in questa occasione non trova i pali. Al 22’ Frascoia batte un calcio di punizione millimetrico per l’inserimento di Telesca che di testa colpisce ma manda a lato. Al 27’ Barantani e Fall si scontrano. Il portiere Blues ha la peggio e rimane qualche attimo a terra in attesa dell’ingresso del massaggiatore. Nulla di grave e dopo un minuto l’estremo difensore Blues si rialza. Al 31’ il Sanremo bate un corner con Molino che serve impeccabilmente Castaldo. Il suo stacco è imperioso, il colpo di testa deciso, ma Barantani in tuffo va a prendere la palla sulla traiettoria del palo di destra, in presa. Al 33’ Bernabino scaglia il tiro, Manis devia e la palla sbatte sulla base del palo prima di uscire. Il direttore di gara non si avvede del tocco dell’estremo difensore ospite e decreta la rimessa dal fondo. Al 39’ Fall trova l’appoggio con Castaldi che crossa per Spinosa. Il tiro è altissimo. Al 41’ Diaw con un bel cambio di campo serve Telesca che poi scarica a Gitteh che tira. La palla finisce però sul fondo. Al 45’ Fiore prova il tiro dalla distanza, ma Barantani para. Sul rilancio la palla arriva a Bernabino che prova il tiro, viene respinta e poi si ritrova la palla sui piedi e riprova il tiro che Manis para senza troppi patemi.

Nella ripresa nessun cambio dalle panchine. Al 2’ Spinosa serve Molino che prova il tiro, ma Diaw butta in corner. Al 5’ Frascoia serve Armato che fa sponda per Bernabino, ma il suo tiro è alto. Al 6’ Diaw serve Armato che crossa per Bernabino che in area tenta la mezza rovesciata,ma la palla finisce alta. All’11’ Gitteh ferma fallosamente Carletti in area. L’arbitro indica il dischetto e Molino spiazza Barantani per il gol del vantaggio. Al 15’ primo cambio per il Sanremo. Rotulo sostituisce Sadek. Al 21’lo Stresa ci prova con Bernabino che serve Gitteh, ma il suo tiro è bloccato da Manis. Doppio cambio per lo Stresa al 21’, Brugnera rileva Bratto e Scienza prende il posto di Bernabino. Al 25’ lo Stresa trova il pareggio. Telesca crossa per Scienza che con un gran tiro mette la palla sotto la traversa. 1-1. Al 29’ ancora Scienza protagonista al tiro, ma Manis allontana. Al 37’ il Sanremo si riporta in vantaggio grazie a Fall che si trova la palla sui piedi in mezzo all’area e da li non sbaglia. 1-2. Al 41’ punizione di Spinosa e Barantani vola. Al 46’ Spinosa va al tiro, la difesa Blues devia e Barantani vola in corner.

Stresa Sportiva 1-2 Unione Sanremo (0-0)

Stresa Sportiva: Barantani, Diaw, Telesca(45’st Tuveri), Frascoia, Bratto(21’st Brugnera), Agnesina, Vanzan, Gilio, Armato, Bernabino(21’st Scienza), Gitteh. A disp.: Boari, Eliseo, Dervishi, Feccia, Rosato, Scibetta. All.: Rampi

Unione Sanremo: Manis, Anzaghi, Bregliano, Castaldo, Spinosa, Molino(28’st Scalzi), Taddei, Carletti(32’st Brugni), Fiore, Sadek(15’st Rotulo), Fall(39’st Traini). A disp: Pirisi, Traini, La Fauci, Montanaro, Martelli, Gagliardi. All.: Lupo

Arbitro: Giorgio Vergaro di Bari (Niccolò Moroni di Treviglio e Stefano Galimberti di Seregno).

Marcatori: 11’st Molino rig. (San), 25’st Scienza (Str), 37’st Fall (San).

Ammoniti: Fall, Taddei (San).

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio