Seguici

Calcio

Impegno continuo e gol pesantissimo: Corna braccio armato della Calcio Lecco. Le pagelle

Gabriel Corna, MVP a Busto Garolfo
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Calcio Lecco 1912 voto 6,5: pur non giocando una delle partite migliori produce comunque un buon numero di occasioni da rete ed ha la pazienza di continuare a giocare senza farsi prendere dalla frenesia

Safarikas s.v.: la Bustese non lo ha mai impegnato

Corna 7,5: un gol così importante non può che valere il voto più alto, premio di perseveranza e impegno che Gabriel non tralascia mai

Carboni 6,5: rientro quasi a pieno regime, mostra di non avere remore di alcun tipo

(Merli Sala s.v.)

Malgrati 6,5: impegnato soprattutto a far ripartire velocemente i suoi

Magonara 6: una conclusione da fuori che meritava miglior sorte, forse a volte potrebbe rischiare di più

Segato 6: prestazione leggermente in calo rispetto alle ultime sempre facendo la tara su quanto ci ha abituato a vedere

Pedrocchi 8: migliore in campo, uomo di lotta e di governo, recupera palloni su palloni e mette sulla testa di Corna la palla del vantaggio

Poletto 6,5: positivo in un ruolo non suo

(Silvestro 6: un tiro di poco alto e molti palloni ben giocati nel delicato finale)

Lisai 6: da lui ormai ci si aspetta sempre la giocata ma lavora sempre molto per la squadra

Lella 6: difficile giocare marcato da tre uomini, lotta come un leone e manca per poco la segnatura

(Capogna 6,5: tanto fisico nel fare da boa dando respiro e punizioni dal limite ai compagni)

Draghetti 6: un paio di giocate e deve lasciare per infortunio

(D’Anna 6,5: nonostante sia impreciso in alcune occasioni, è comunque una spina nel fianco della una retroguardia avversaria con un movimento continuo)

All. Gaburro 6,5: una gara difficile e gestita con la calma di chi sa che prima o poi qualcosa nascerà dai piedi dei suoi, soprattutto dopo aver modificato le scelte di gioco passando da lanci verso un Lella troppo solo all’aggiramento dell’avversario, il tutto con un occhio alla gestione della rosa

Milano City 5: partita impostata completamente sulla difensiva, data la scarsa qualità e numerosità della rosa, che non porta per poco ad un insperato punto.

Frigione 7,5; Colaianni 6, De Bode 6, Poma 6 (Martino 5,5) Boccadamo 5,5; Campus 5,5 (Capogrosso 4,5), Roselli 5,5; Mecca 6; Lattarulo 6; Neto Pereira 5,5; Mair 4. All.Rossi 5,5.

Arbitro Zamagni (sez. Cesena) 4: una triste costante l’impreparazione delle terne arbitrali di questo girone, con scelte sempre discontinue che non soddisfano nessuna delle squadre.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio