Seguici

Basket

È la “tripla” il valore aggiunto del Basket Lecco che vince

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Solo Urania tira meglio dei blucelesti in stagione. Nelle ultime cinque gare, di cui tre vinte consecutivamente, i ragazzi di Paternoster non sono mai scesi sotto il 37%

Il tiro da tre è sempre più un’arma micidiale per il Basket Lecco. La squadra di Antonio Paternoster, costruita in estate anche (e soprattutto) per esaltare questa caratteristica, è la seconda nel girone B di Serie B per efficacia dalla distanza, la migliore nelle ultime cinque gare disputate nelle quali non è mai scesa sotto il 37% di realizzazione.

Le micidiali bocche da fuoco blucelesti, numerose e rinforzate dall’ingaggio di Roberto Marinello alla vigilia del match casalingo con Crema, dopo un periodo di “rodaggio” hanno messo nel mirino il canestro: sono così maturate le tre vittorie consecutive su Crema, Olginate e Cremona, e ancora prima i successi sfumati solamente all’ultimo con Ozzano e Padova in trasferta.

Paternoster: «Sappiamo su cosa dobbiamo migliorare»

Attualmente soltanto Urania Milano tira con maggiore concretezza del Lecco, 40% (8.8 canestri a incontro su 21.8 tentativi di media) contro il 36% del Lecco (9.2 canestri a su 25.4 tentativi). Appaiata alla squadra bluceleste c’è Crema.

Il “top” in stagione per i lecchesi è il 55% ottenuto contro Lugo alla quarta giornata, ma il salto di qualità è maturato nelle ultime cinque partite con questo ottimo rendimento: Padova (37%), Ozzano (41%), Crema (38%), Olginate (40%), Cremona (38%). Un totale di 38,6% che consente ai ragazzi di Paternoster di avere valide “argomentazioni da spendere” a ogni incontro di campionato.

In cinque sopra il 40%

A livello individuale spicca il 47% di Marinello, mentre Teghini viaggia con il 43% in stagione e Brunetti col 42%; Cacace e Molteni hanno il 41% mentre Rattalino il 50% ma con soli due tentativi. Chi ha segnato più canestri è Di Prampero, 22 su 75 tiri (29%).

Questa caratteristica sarà fondamentale per i blucelesti nella prossima sfida, in programma domenica alle ore 18 a Orzinuovi, contro la seconda migliore difesa del girone che concede la miseria di 66.7 punti alle proprie avversarie (finora meglio soltanto Cesena, 66.4). Una situazione simile, in fondo, il Lecco l’aveva già trovata alla vigilia dell’impegno di domenica scorsa contro Cremona, spezzata nel finale dalle triple di Teghini e Marinello.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket