Seguici

Basket

Meneguzzo: «Segnale importante, ma abbiamo un problema strutturale»

Massimo Meneguzzo domenica contro Crema (Foto MorAle e PHOTOLR)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il coach commenta con gioia la vittoria della sua Np Olginate in Serie B e aspetta interventi della società per colmare il gap sui lunghi

«Vincere era fondamentale, dovevamo muovere la classifica. Ma non pensiamo di avere risolto i nostri problemi strutturali».

Coach Massimo Meneguzzo dispensa realismo in quantità industriali. L’allenatore della Np Olginate sa benissimo che una partita non cambia la situazione complessiva, specie se alle porte ci sono quattro giornate molto complicate per chiudere il girone di andata in Serie B.

Il riferimento del tecnico è, evidentemente, alla situazione del reparto lunghi olginatese, in perenne sofferenza. «Abbiamo posto rimedio a un problema, quello del successo (dopo quasi due mesi, ndr), attendiamo un intervento della società per quanto riguarda l’altro. Sappiamo che il nostro gioco interno in questo momento è deficitario».

Il successo contro Crema è stato comunque un segnale. «C’è stata una grande prova di cuore, domenica, contro una squadra che arrivava da un momento negativo, col cambio di allenatore e un certo nervosismo interno – prosegue Meneguzzo – Da noi c’era invece apprensione, e quando questi due sentimenti si vanno a scontrare devi dimostrare di avere cuore. Lo abbiamo fatto. Crema ha confermato anche contro di noi di sapere rientrare da svantaggi notevoli, ma siamo stati intelligenti a riportarli indietro».

Il finale di 2018 sarà molto complicato per la Npo. «Questo deve essere un punto di partenza, anche se adesso avremo un calendario molto duro. Andremo a Cesena che è costruita per vincere il campionato, poi avremo Ozzano che sta dimostrando di essere molto forte, Reggio Emilia e infine Urania in casa. Dovremo recuperare Tagliabue che ancora non è al meglio. Ricordiamo che abbiamo adattato Caversazio in un ruolo non suo, visto che avrebbe dovuto occupare lo spot di guardia titolare. Se possiamo sistemare questi aspetti dobbiamo farlo, altrimenti soffriremo tutto l’anno per ottenere la salvezza il prima possibile».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket