Seguici

Volley

Il derby | Mandello, che voglia: Olginate si arrende al tie-break

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

La Cartiera dell’Adda Mandello ha battuto 3-2 la Elevationshop.com Crai Olginate e si è presa un successo meritato quanto importante

Il primo storico derby di B2 non ha deluso le aspettative, almeno a livello di emozioni. Molto netti i parziali (25-12, 23-25, 25-15, 14-25, 15-8) a eccezione del secondo set, in cui Olginate è riuscita a rimettere tutto in discussione. Troppo grande, però, la voglia delle mandellesi di prendersi una vittoria importante sotto molti aspetti, aspetto che alla fine ha prevalso.

Valsecchi: «Decisiva la nostra battuta»

«È stata una partita in cui il nostro fondamentale della battuta è stato decisivo nel determinare l’andamento dei set – commenta a LCN il coach mandellese Daniele Valsecchi – Quando siamo riusciti a battere con grande efficacia abbiamo limitato parecchio il loro enorme potenziale in attacco e di conseguenza comandato il set. In caso contrario (secondo e quarto) abbiamo pagato dazio. Peccato per la bella rimonta rimasta incompiuta nel secondo set, sotto 20-14 e perso 25-23, ma i 10 errori nel parziale ci hanno giustamente condannato. Quarta partita a punti consecutiva, prima vittoria in casa e contro un avversario sicuramente più quotato. Ora ci concentriamo sullo scontro diretto di sabato prossimo a Genova contro Serteco».

Iosi: «Le ragazze sapranno rialzarsi»

«Gara troppo segnata dai fondamentali di battuta/ricezione – spiega coach Ivan Iosi di Olginate – 16 ace subiti e percentuale di efficienza al 28% non possono che raccontare di una partita decisa in modo troppo evidente dai nove metri. Col senno di poi, è un punto guadagnato su un terreno molto ostico. C’è rammarico, soprattutto perché non abbiamo espresso alcun tipo di gioco, ma abbiamo sempre rincorso le situazioni. Le prime a essere deluse sono le ragazze, a cui va comunque riconosciuto il merito di essersi rialzate dopo un primo set choc. Fizzotti ha accusato un lieve risentimento muscolare prima del match, mentre Cardoni un problemino alla caviglia (che però ne ha limitato alcuni movimenti). Analizzeremo i dati, come facciamo sempre, riazzereremo le nostre difficoltà e ripartiremo con forza ed entusiasmo, stringendo i denti e lavorando sodo. Dicono che sia normale cadere, ne sono convinto pure io, non tutti hanno la forza di rialzarsi. Scommetto tutto che queste ragazze ci riusciranno senza dubbio: sono il miglior team che un allenatore possa avere».

In classifica, per la prima volta Mandello esce dalla zona retrocessione, a quota 15 punti, tre in meno di Olginate, quando manca una giornata alla fine del girone di andata.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Volley