Seguici

Basket

Un Basket Lecco semplicemente fantastico: battuta la capolista Cesena

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Blucelesti intensi in difesa dal primo all’ultimo minuto, concreti e “cattivi” di fronte a un Bione in estasi: finisce 70-66

Una vittoria fantastica, al termine della migliore prestazione dell’anno. Lecco batte Cesena e si autoinfonde uno di quei pieni di fiducia che possono persino cambiare l’inerzia di una stagione.

Antonio Paternoster sceglie il quintetto che in questo momento offre maggiori garanzie, con Teghini, Di Prampero, Cacace, Chinellato e Rattalino. Tutti chiuderanno in doppia cifra.

La carica dalle schiacciate di Rattalino

L’avvio è intenso su ambo i lati del campo, Lecco prova a metterci energia con Cacace e sospinto da due schiacciate di Rattalino che infiammano subito il Bione. Cesena però risponde colpo su colpo. Vantaggio massimo 18-11, in parte ricucito da Cesena. A fine quarto è 20-16.

L’avvio di secondo periodo è sterile per Lecco, al palo in attacco per più di quattro minuti, mentre Cesena fa il suo e opera il sorpasso,concedendosi anche alcune giocate di fino e volando a +6. Cacace e la tripla ben spaziata di Brunetti valgono il ritorno a meno uno, poi Di Prampero si accende in fase di assistenza e Chinellato da sotto segna l’aggancio. Si chiude all’intervallo lungo sul 29-30.

Ancora l’asse Di Prampero-Rattalino per ricominciare, con la terza schiacciata di serata dell’Under. Teghini ci prova due volte e alla fine trova la prima tripla, imitato dall’ex Dagnello che firma il 34-34. Di Prampero e Ferraro si annullano da tre, ma Lecco è bene in partita e allunga. Teghini segna col jumper il 47-41 a 3′ dalla fine del periodo. Brkic dalla lunetta accorcia, 49-45.

Triple pesanti negli ultimi tre minuti

Il quarto periodo inizia con tre tentativi da fuori falliti dai blucelesti. Chinellato rompe due pericolosi minuti di digiuno in penetrazione e poi dalla lunetta per tenere il +3, Teghini da fuori fa 56-50. Cesena perde lucidità, la difesa bluceleste è concentrata, un “cattivissimo” Chinellato stampa la tripla del 59-50. Cacace in penetrazione mette altri due punti e il libero per il 64-52 a 2’30” dalla sirena.

Cesena, però è lungi dall’essere doma e accorcia a -8 in un minuto. De Fabritiis firma il -6, Sacchettini è freddo ai liberi ed è 65-61. Arriva, però, la decisiva tripla di Caceres a -20″ a ridare fiato al Lecco. Teghini va subito in lunetta e fa uno su due. Dopo il timeout i romagnoli forzano, i blucelesti recuperano palla e Di Prampero scrive il “game over”: 70-66.

Doppia doppia per il capitano

Impressionante prova di forza dei blucelesti, sia in difesa sia in attacco;  cinque uomini in doppia cifra, doppia doppia per il capitano Alberto Cacace con 15 punti + 10 rimbalzi. Fondamentali Rattalino e Chinellato, mentre Di Prampero e Teghini si sono spartiti molti compiti con 12 punti e 6 assist ciascuno.

Il tabellino Gimar Basket Lecco: Alberto Cacace 15 (6/8, 0/1), Riccardo Chinellato 14 (3/7, 1/2), Michael Teghini 12 (2/4, 2/6), Federico Di Prampero 12 (3/5, 2/9), Luca Rattalino 10 (5/7, 0/1), Luigi Brunetti 3 (0/1, 1/2), Juan manuel Caceres 2 (1/3, 0/1), Roberto Marinello 2 (1/2, 0/4), Mattia Molteni 0 (0/0, 0/2), Matteo Favalessa 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 29 5 + 24 (Alberto Cacace 10) – Assist: 16 (Michael Teghini, Federico Di Prampero 6). All. Antonio Paternoster.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket