Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Gaburro: «Con la Lavagnese l’attacco sarà decisivo. Cambi? Forse…»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il “Rigamonti-Ceppi” imbiancato ha accolto mister Marco Gaburro nel primo sabato del mese di febbraio.

Giorno della consueta rifinitura, anticipata dalle operazioni di rimozione della neve, che è stato lo stesso tecnico veronese, coadiuvato dal vice Boffetti, dal preparatore dei portieri Locatelli e dall’assistente Brambilla, ad avviare in vista dell’arrivo del trattore, che ha poi svolto l’intervento più profondo. Un modo particolare per aprire l’avvicinamento alla gara con la Lavagnese, seguito dalla riunione tecnica e dal consueto lavoro sul campo; ultimi ritocchi in vista di un match che si presenta come denso d’insidie. I bianconeri rappresentano uno spauracchio per via dei tre risultati utili consecutivi collezionati a gennaio e per la buona potenzialità mostrata al “Riboli” nel corso della gara d’andata.

Calcio Lecco 1912 — Lavagnese

Serie D

«Fu una partita particolare, in cui sbagliammo approccio e schierammo dei giocatori in difficoltà fisica – spiega mister Gaburro a LCN -. Avremo molto rispetto di questa squadra, che è da prendere con le pinze perchè staziona a metà classifica e arriva da tre partite positive. Infortunati? Carboni sarà a completa disposizione da martedì prossimo, mentre Draghetti ha seguito un buon percorso di recupero e sarà della partita».

Il Lecco arriva da due partite segnate da una certa difficoltà offensiva: «Stiamo bene di gamba, ci manca dello smalto davanti e ci starà qualche cambio davanti rispetto alle ultime uscite. Sarà proprio l’attacco la chiave di volta per aprire il muro della Lavagnese». Se vogliamo, anche un avviso ai naviganti, perchè, con così tanta qualità a disposizione, Gaburro non può garantire il posto fisso a nessun elemento.

Ventitré convocati per Lecco-Lavagnese

Detto delle scelte relative a Carboni e Draghetti, il tecnico non avrà ancora a disposizione nè Pèrez (lo spagnolo sta aumentando progressivamente i carichi di lavoro), nè Capogna (si conta di riaverlo per Lecco-Savona) e nemmeno Stefano Ruiu, che fra sette giorni potrebbe, ma il condizionale è veramente d’obbligo, provare a testare la condizione scendendo in campo durante Lecco-Pontisola della categoria Juniores Nazionale. Tra le frecce a disposizione non ci sarà quella rappresentata da Marco Moleri, a riposo precauzionale per un affaticamento muscolare.

I convocati per Lecco-Lavagnese (calciolecco1912.com)

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio