Seguici

Calcio

Sala stampa | Gaburro: «Vai e Napoli? Bene». Le parole di Segato e D’Anna

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il Lecco apre il girone di ritorno esattamente come aveva fatto in quello d’andata.

Ragionando “alla Gaburro” (blocchi di cinque partite), si apprende che i blucelesti hanno conquistato tredici punti dalla ripresa in poi, esattamente lo stesso bottino immagazzinato tra settembre e ottobre. Dato che certifica la bontà del lavoro fatto anche in fase di calciomercato: tre tasselli prelevati in inverno (Vai, Napoli e Samake) hanno composto la formazione anti-Lavagnese, dando l’idea di come il tecnico possa variare idee e schieramento a suo piacimento.

«Tutti e tre mi sono piaciuti, hanno dato il loro contributo – spiega Gaburro a LCN -. La partita non era facile, perchè la Lavagnese ha delle buone qualità e l’ha giocata con molto agonismo. Safarikas? E’ un giovane con un grande potenziale e tanta personalità».

Spazio, doveroso, anche ad alcuni dei protagonisti di giornata: «Inizialmente abbiamo faticato – analizza Segato -, poi ne siamo usciti con le nostre caratteristiche. Il mio gol? Avete imparato a conscermi, mi piace andare a pressare anche portiere e difensori», l’emblema di un Lecco che ci crede su ogni pallone. Piede gonfio causa intervento assassino di Fonjock, solo ammonito, Simone D’Anna torna protagonista anche del tabellino dei marcatori: «Lo cercavo questo gol, mi mancava. Lavoriamo duramente per portare i blucelesti via da questa categoria, questi sono i risultati che ci restituisce il campo».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio