Seguici

Basket

Basket Lecco-Np Olginate, i duelli che decideranno il derby

Di Prampero: a Lecco ci si attende sempre che possa esplodere. Sarà il suo derby?
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Domenica alle ore 18 al Bione la sfida tra blucelesti e biancoblu, la quarta in Serie B: ecco i principali duelli, diretti o indiretti, che il match offrirà

Domenica sarà tempo di derby. Il quarto nelle ultime due stagioni di Serie B. Al Bione il Basket Lecco dell’esordiente (sulla panchina bluceleste) Maurizio Bartocci ospiterà la Np Olginate per continuare a viaggiare a ritmo play-off, mentre gli olginatesi degli ex Massimo Meneguzzo e Gaetano Spera inseguono la salvezza diretta. I motivi di interesse non mancano. Il nostro focus di oggi si concentra sui duelli più interessanti che il match offrirà.

1. Chi decide a che ritmo si gioca: Teghini vs De Bettin

Si parte da qui. Teghini contro De Bettin, che poi a un certo punto diventerà Marinello contro Marinò (e varianti). I play sono chiamati a dare ritmo all’azione offensiva. Bartocci si aspetta da Teghini e Marinello intensità, rapidi ribaltamenti del fronte d’attacco, più opzioni fra il tiro o l’attacco al canestro. Lo stesso farà Meneguzzo con i suoi, che possono anche mettersi in proprio e decidere il match dalla distanza. Marinò lo fece un anno fa proprio al Bione e cercherà quelle stesse buone “vibrazioni”. Le statistiche dicono: Teghini 11.9 punti e 41% da tre, De Bettin 11 e 34%, Marinello 8.6 e 31%, Marinò 9.3 e 40%.

2. Prima o poi esploderanno: Di Prampero vs Bartoli

Un confronto che si basa sul “Vorrei ma non posso”. Anzi: “Potrei ma non riesco”. La stagione di Federico Di Prampero, inutile nasconderci, finora è sotto le aspettative. Da uno come lui non ci si può accontentare di 8.57 punti di media, del 25% da tre, poco più di una palla recuperata a partita. Di Prampero è in evidente crisi di fiducia, ma può sempre sbocciare all’improvviso, ritrovando il filo smarrito, infilando 20 punti e decidendo l’incontro. È quanto si augura coach Bartocci. Anche Lorenzo Bartoli oscilla: nelle ultime due gare ha firmato 20 e 15 punti, ma più spesso ha alternato referti in doppia cifra a partite con la mano “fredda”. Olginate cercherà di metterlo nelle condizioni di prendere tiri importanti e far valere l’eccellente tecnica.

3. Non ti vedo ma ti sento: Cacace vs Caversazio

Entrambi classe 1996, entrambi con un peso specifico enorme nelle rispettive squadre. Edoardo Caversazio ha il 36% dal campo, è tra i giocatori più continui del campionato come rendimento (e secondo miglior rimbalzista difensivo del girone B). A volte meno appariscente di alcuni compagni, è probabilmente il leader tecnico della Npo. Lo stesso accade nel Lecco, con Alberto Cacace che da quando veste i galloni di capitano ha fatto spesso la “faccia cattiva” in campo. Quattro doppie doppie in stagione, il suo apporto è ormai diventato irrinunciabile sotto le plance in difesa. La sua Valutazione Lnp 2018/19 è 14: tanto, a dimostrazione della grande utilità.

4. Forza ed esperienza: Caceres vs Tagliabue

Questo è forse lo scontro più “ravvicinato” che si potrà ammirare sul parquet del Bione. Due giocatori che durante la stagione non sempre, causa problemi fisici, sono riusciti a far valere tutte le loro doti frutto di talento ed esperienza. Ma il peso di entrambi, in squadre costruite in origine sugli esterni, è molto prezioso. La riprova, in questo senso, arriva quando mancano o rimangono a lungo in panchina.

5. Giovani e pronti alla battaglia: Rattalino vs Bugatti

Due giovani che possono graffiare sotto canestro e far valere la fisicità alla pari dei più esperti Brunetti e Spera. Luca Rattalino, nato nel 1997, è già insostituibile nel Lecco: oltre a 8.8 punti e 5.6 rimbalzi, garantisce una presenza continua in difesa e una soluzione “sicura” nel pitturato. Partito in sordina, Fabio Bugatti (classe 1998) si sta ritagliando uno spazio importante nella Npo, avendo portato il proprio minutaggio a 17 con 6.5 punti e 4 rimbalzi. Tutti e due sapranno garantire momenti di qualità ai propri allenatori.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket