Seguici

Calcio

La Calcio Lecco fa visita alla Basilica di Superga: qui perì Mario Rigamonti

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 1 minuto

La Calcio Lecco 1912 sulle tracce della storia del Grande Torino.

Quella interrottasi nel lontano 4 maggio 1949, alle ore 17:03, momento in cui una delle squadre più forti di sempre perse la vita a Superga, uno dei colli più alti (672 m s.l.m., il terzo) tra quelli che circondano il capoluogo piemontese. Diretta a Chieri per la gara di domenica pomeriggio (ore 14.30), la delegazione bluceleste ha fatto visita alla Basilica, luogo dello schianto e dove, annualmente, si radunano società, squadra e tifosi granata per commemorare i trentuno perìti nell’incidente aereo.

Capitan Andrea Malgrati e Nicola Segato, suo vice, hanno lasciato un gagliardetto e la terza maglia, di colore granata proprio in onore del Torino e di Mario Rigamonti, cui è co-intitolato lo stadio comunale lecchese, nella zona in cui sono presenti centinaia di sciarpe e ricordi dei tifosi e delle società che hanno reso onore al Grande Torino.

 

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio