Seguici

Calcio a 5

Saints, la gioia del presidente: «Promozione raggiunta con intelligenza»

Centrato l’obiettivo prefissato a inizio stagione. Dopo l’approdo in Serie A2, Matteo Mauri loda mister Lemma, «lavoro maniacale», i giocatori, «magnifici», e la società, «preparata»

Il presidente dei Saints Pagnano Matteo Mauri
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

«È una gioia immensa quella scoppiata dentro di me da sabato pomeriggio, dopo che anche la matematica ha decretato i Saints Pagnano vincitori del campionato di Serie B. Gioia immensa, ma non improvvisa perché ammetto che era da settembre che aspettavo questo momento».

Il presidente della società brianzola Matteo Mauri ha commentato così, sulla pagina Facebook dei “Santi”, la fantastica promozione in Serie A2. «Per la prima volta da quando i Saints sono in serie B all’inizio dell’anno avevo parlato di un obiettivo preciso da raggiungere: la promozione. Centrato! Questo è stato merito del gruppo di persone più intelligente che la quasi ventennale storia dei Saints abbia mai messo insieme e ritengo che proprio l’intelligenza elevata di staff tecnico e giocatori sia stata la chiave del nostro successo».

Oltre a questa caratteristica, Mauri elogia anche la cont‌inuità di risultati. Due i momenti fondamentali del campionato. «La vittoria casalinga contro il Lecco che ci ha dato una grande forza e consapevolezza e la vittoria contro il Crema, giunta dopo una serie di sconfitte che ci avevano portato a -5 dalla vetta. Lavoro, intensità, concentrazione, continuità e soprattutto calma: sono queste le caratteristiche che in questa stagione ci hanno consentito di raggiungere un risultato così prestigioso».

Koi Sushi 5 euro - Medium

«Frutto della continua crescita negli anni»

Numerosi, e ovvi, i ringraziamenti: «Un grande grazie va a mister Lemma, un grande e un “maniaco” nel proprio lavoro. Questo successo è la giusta conseguenza del lavoro eccezionale di continua crescita costruito negli anni. Il merito della società è stato quello di aver sempre creduto in lui, concedendogli carta bianca, senza mai mettergli troppa pressione. Spero possa diventare il nostro Ferguson, un allenatore cioé che si identifichi completamente nei Saints e non venga nemmeno sfiorato dall’idea di cambiare squadra. E poi i ragazzi: meravigliosi! Non cito nessuno (anche se ho perfettamente in mente ciò che hanno fatto e come lo hanno fatto), se non il capitano Luca Mauri, esempio per tutti. Li ringrazierò personalmente uno a uno, ma questo durante la festa che ci siamo pienamente meritati».

Questo risultato, però, non si sarebbe potuto raggiungere senza il lavoro della società. «Senza un gruppo forte di dirigenti e di tecnici preparati e coinvolti non si va da nessuna parte. E io, in particolare, senza Stefano Laurora e Sandro Migliavacca, amici veri di una vita, non avrei l’entusiasmo giusto per fare il presidente dei Saints da ormai 16 stagioni».

Condividi questo articolo sui Social
Koi Sushi 5 euro - Medium

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5