Seguici

Scherma

Da Pietro Irmici la gioia più grande per il Circolo della Scherma

A Mantova si è disputata la Coppa Italia regionale valida per la qualificazione al turno nazionale. Il lecchese ha conquistato la medaglia d’oro. Nel weekend ottimi risultati per gli allievi del maestro Mirko Buenza

Pietro Irmici sul gradino del podio più alto
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Intenso fine settima per gli atleti del Circolo della Scherma Lecco che sono stati impegnati a Mazara del Vallo e a Mantova con ottimi risultati. La sciabola è stata impegnata a Mazara del Vallo (Tp) per la prova nazionale Under 14. Nella giornata di sabato Michelangelo Piolini raccoglie una buona posizione terminando la gara 24esimo, un po’ al di sotto delle aspettative purtroppo. Chiude il girone con due assalti vinti e tre persi, successivamente vince la prima di diretta su Casanova (Bologna Virtus) 15-4 e accede ai migliori 32 dove cede a Ingargiola (Palermo) 6-15.
Domenica invece, sempre a Mazara, nella categoria Ragazzi 52esimo Lorenzo Valsecchi: dopo un brutto girone si qualifica ma cede nell’assalto per i 32 contro Tomasetti (Frascati) per 10-15 in cui però esprime una buona scherma.

Nella categoria Bambine la sorellina Elide Valsecchi è 17esima: buono il girone con quattro vittorie e due sconfitte. Passa alle migliori 32 e deconcentrata perde l’assalto valido per le prime 16 contro Porrello (Sciacca) 0-10.

Nella categoria Ragazze prova incolore per Ilaria Maugeri 26esima: brutto girone, perde alla prima di diretta contro Arena (Palermo) 0-15. Arianna Riva invece è 23esima dopo un buon girone ma cede alla prima diretta contro Notarantonio (AquilaMarsi) 9-15.

Arianna Cantatore termina 15esima dopo un girone tra luci e ombre; vince la prima di diretta su Greco (Lamezia) 15-9 e accede alle migliori 16 dove si gioca la finale a 8 con Likaj (Virtus Bologna) in un assalto tiratissimo punto su punto, che poi vede prevalere la bolognese, poi vincitrice della gara, per 13-15.


Brave le ragazze di sciabole a Mantova

A Mantova si è disputata invece la Coppa Italia regionale valida per la qualificazione al turno nazionale. Ottima prova delle ragazze di sciabola nella giornata di sabato.

Alessia Carnovali 19esima: una vittoria e quattro sconfitte al girone non le bastano per passare alle dirette per pochi punti. Ottava Eleonora Curró che gareggia a mezzo servizio, subisce un infortunio durante il primo incontro dei gironi, ma centra comunque due vittorie su quattro assalti. L’infortunio la blocca per tutta la gara, ma nonostante questo, tenacemente conquista la qualificazione alla prova nazionale vincendo su Comi (Milano propatria) per 15-12 e poi cede per il podio a Meschini (Varese) 9-15.

Quinta Francesca Mapelli. Dopo quattro vittorie e una sola sconfitta al girone, la Cadettina vince su Innocenti (Giardino Milano) 15-9 qualificandosi alla prova nazionale e poi cede all’esperta Marini (Giardino Milano) 9-15 per salire sul podio.

Pietro scatenato: che cavalcata

Sempre a Mantova ma domenica è stata la volta della spada maschile ma soprattutto della sciabola maschile che grazie a Pietro Irmici fa segnare un’altra medaglia d’oro per il Circolo.

Pietro disputa un girone praticamente perfetto con tutte vittorie accedendo così direttamente al tabellone degli otto. La sua cavalcata non si arresta mettendo in fila rispettivamente Soave, Dell’Orto e Conti. Pietro vince una bellissima finale contro Benedetto (Mi Giardino) col punteggio di 15-13. Medaglia d’oro e passaggio di turno per lui.

Nella stessa gara buone prestazioni anche degli altri sciabolatori del Circolo che non raggiungono la qualificazione per un soffio: Mattia Magni, già qualificato alla Coppa Italia nazionale per la spada, sarà 16esimo, Riccardo Carmina 17esimo, Matteo Torri 19esimo e Matteo Valsecchi 22esimo.

Sempre domenica a Mantova, ma nella spada, è stata la volta di Marco Casini e Paolo Mauri. Buona la prova di Marco: tre vittorie e tre sconfitte al girone gli valgono l’accesso alla prima diretta che però purtroppo perde dopo un assalto molto combattuto contro Tasca (Mi Pro) per 13-15. Sarà 106esimo su 178 partecipanti. Paolo Mauri dopo un girone un po’ “distratto” con due soli assalti vinti e quattro sconfitte, ma che gli permette comunque di passare il turno, incontra alla prima diretta il forte Cipriani (Mi Piccolo Teatro), quarto in classifica finale, che lo batte nettamente col punteggio di 5-15. Paolo finirà 125esimo in classifica finale. Entrambi purtroppo non riescono ad accedere alla fase nazionale di Coppa Italia di Ancona.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Scherma