Seguici

Calcio

Calcio Lecco, ad agosto (?) prende il via la stagione ufficiale. Calciomercato: sbuca Giudici

La società bluceleste sta lavorando alacramente per mettere a punto la macchina verrà accesa a metà luglio con il ritiro, probabilmente con sede a Carenno. E anche il calciomercato inizia a fornire qualche nome credibile

Da sinistra: il DS Tesini, il DG Maiolo, mister Gaburro, il TM Brambilla
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Ritiro a metà luglio, verosimilmente a Carenno, amichevoli e, poi, le prime tre partite di Coppa Italia di Serie C agli inizi di agosto. Sintetizziamo così il calendario estivo della Calcio Lecco 1912, primi approcci al mondo del professionismo dopo la strameritata promozione conquistata lo scorso 31 marzo.

Stando alle indiscrezioni, i blucelesti giocheranno in Coppa il 4, 11 e 18 agosto: il punto di domanda nel titolo è d’obbligo, visto il consueto caos-iscrizioni (con conseguente caos-ripescaggi) e il ricorso ancora aperto del Venezia, prossimo ad arrivare sul tavolo del Consiglio di Stato. Il campionato dovrebbe, invece, iniziare appena dopo, nel fine settimana di sabato 24 e domenica 25 agosto.

Rosa definita per il ritiro

Mentre mancano ancora gli ultimi tasselli nel puzzle dei riconfermati (dieci, finora, con Magonara e Safarikas segnalati sulla lista di quelli potenziali) ed emerge qualche nome dal calciomercato (credibile quello di Luca Giudici, esterno 29enne erbese, residente nel Lecchese, allenato da Gaburro a Caronno Pertusella e visionato già nei mesi scorsi dopo il passaggio alla Giana Erminio), la bilancia della location per il ritiro estivo sembra pendere ancora su Carenno, sede dei lavori a luglio 2017 e 2018: già allora (intorno a venerdì 12 luglio) la rosa dovrebbe essere molto vicina alla sua forma definitiva, per dar modo al tecnico di poter lavorare nei dettagli sin dal principio, riducendo al minimo la possibilità d’incappare in errori grossolani.

Capitolo a parte lo merita, com’è capitato per tutta la stagione, la situazione di Guillermo Pèrez Moreno: il giocatore, impiegato a singhiozzo dal 26 agosto (Sondrio-Lecco) in avanti a causa della cattiva gestione della fascite plantare che ha colpito il suo piede sinistro ed è degenerata in una grave lesione ad aprile, è praticamente guarito, potrebbe essere valutato in ritiro e firmerebbe un contratto al minimo retributivo (26.374,00 euro annui lordi) con parte variabile per ogni presenza effettuata (a gettone, come si dice in gergo). Scommessa che sarebbe sicuramente interessante, ma che risulta essere di difficile attuazione: nel frattempo, sulle sue tracce si è portato il Crema 1908, che sarà probabilmente guidato da mister Alessio Tacchinardi; del resto, il valore (tecnico e umano) del giocatore rimane apprezzabile anche al netto dei problemi fisici.

Staff: ai saluti Ratti e Locatelli

Altra voce che trova conferme è quella che porta agli addii del “prof” Gabriele Ratti e del preparatore dei portieri Alessio Locatelli: Gaburro, entro la fine della settimana, dovrebbe indicare il nome dell’erede di “Lele” Ratti, mentre Roberto Pavesi, ex del Gozzano attualmente in carica nello staff della Primavera del ChievoVerona, dovrebbe essere l’erede di Locatelli e prossima guida dei numeri uno blucelesti.

Le notizie sul calciomercato

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio