Seguici

Calcio

Gaburro riveste i panni dello scrittore: «Volevamo la storia» racconta la cavalcata della Calcio Lecco

Il tecnico del “Lecco da Record” ha ripreso in mano la penna e ha scritto un libro che ripercorre le tappe della storia dell’ultima stagione bluceleste

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Marco Gaburro. Allenatore di calcio, scrittore, blogger. Si presenta così il tecnico della Calcio Lecco 1912 sul suo sito ufficiale, meno utilizzato nel corso della stagione 2018/2019 rispetto alle annate precedenti: del resto, tutti gli sforzi sono stati profusi per raggiungere l’obiettivo della promozione in Serie C e l’allenatore veronese ha pesato ogni parola detta sulla pubblica piazza.

Una stagione del genere, in ogni caso, ha sicuramente assecondato la passione per la scrittura, tanto da farne un libro. “Volevamo la storia” è il titolo scelto da Gaburro e dalla Teka Edizioni, casa editrice locale; il prossimo 8 luglio verrà aperta la vendita del volume, che sarà anche presentato pubblicamente nel prossimo periodo.

«Perchè scrivere un libro?»

Mister Gaburro racconta i vari passi sul suo blog:

Uscirà tra una decina di giorni il mio ultimo lavoro “VOLEVAMO LA STORIA”, un saggino – 88 pagine, si legge in poche ore –  dove racconto un po’ del me calcistico meno conosciuto, oltre che rivivere l’intera stagione “storica” del mio Lecco, partendo dall’estate scorsa e dai primi contatti col Pres Paolo Di Nunno alle varie fasi della stagione, fino alla finale persa a Perugia contro l’Avellino. 

Perché, qualcuno mi ha chiesto, scrivere un libro proprio adesso? L’idea mi è venuta nel mese di marzo, quando il campionato non era ancora stato matematicamente vinto. Stavamo vivendo un sogno, una stagione davvero trionfale sotto tutti i punti di vista, e camminando per strada, fermandomi al bar con i tifosi, vivendo la città mi rendevo sempre più conto di come questo evento fosse vissuto in maniera forte e passionale dalla gente stessa. Forse anche molto di più di quanto in realtà la cosa stesse entusiasmando noi. Allora ho pensato che sarebbe stato bello mettere nero su bianco non tanto la cronaca, ma le mie impressioni sul tutto. Ne ho parlato con le responsabili della Teka edizioni, che già conoscevo per aver pubblicato i Promessi Sposi a fumetti, che mi hanno spronato nel proseguire. E così è nato un lavoro semplice ma credo originale, che può interessare non solo i tifosi, ma anche chi nel mondo del calcio è semplicemente curioso di capire come sono andate le cose, che dinamiche si nascondono dietro una stagione del genere. Perché ho scelto Lecco? Come è nata la squadra? Quali sono state le figure determinanti per il buon esito della stagione? Quali i trabocchetti disseminati sul percorso? Queste sono solo alcune delle domande alle quali, sinteticamente, cerco di dare una risposta. 

E’ stato anche un modo per ripercorrere il mio cammino, dalle giovanili del S. Lorenzo di Pescantina alla Poggese, dalla serie C a Portogruaro ai successi degli ultimi anni. Non si parla solo di calcio, ma anche di Colori, Paelle, Scaramanzie… 

Come al solito mi sono soprattutto divertito. E’ stato un modo come un altro per distrarmi durante il mese di giugno e al tempo stesso riordinare le idee, ottenendo un doppio risultato: aver prodotto qualcosa di cartaceo che rimarrà ed essermi preparato a ripartire in vista della nuova, impegnativa, stimolante stagione tra i professionisti. 

“Volevamo la storia: mister Gaburro racconta il suo Lecco

«È il racconto della trionfale cavalcata della Calcio Lecco 1912 verso il ritorno tra i professionisti nella stagione calcistica 2018-2019, vista da mister Marco Gaburro, che è stato colui che ha assemblato la rosa dei protagonisti, scegliendoli uno ad uno dalle rispettive realtà, per poi guidarla verso il successo.
Un racconto ispirato dal desiderio di fondo che ha spinto il tecnico di Pescantina durante tutta l’annata: entrare nella storia sportiva di una città dalla tradizione calcistica marcata, dopo aver condotto in passato tra i professionisti già Poggese e Gozzano.
Per capire fino in fondo quanto successo a Lecco in questa stagione bisogna scavare nei pensieri estivi di Gaburro, entrare nei suoi desideri e timori, scoprire come sia nato e sia poi evoluto il rapporto con un presidente vulcanico come Paolo Di Nunno, con una tifoseria tanto esigente quanto presente, con uno spogliatoio che si è via via compattato, focalizzandosi su quello che è stato da subito l’unico obiettivo dichiarato della stagione: vincere il campionato.
Dinamiche, speranze, difficoltà, letture situazionali, decisioni: dieci mesi di panchina che hanno regalato davvero la storia a un gruppo di persone che si sono trovate quotidianamente a sudare la maglia bluceleste, soffrendo, lottando, sperando e, alla fine, gioendo».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio