Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Giudici: «Gaburro decisivo». Marchesi: «Arrivo in una società ambiziosa»

I due giocatori prelevati dal Monza hanno rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali tramite il sito ufficiale bluceleste, che ne ha annunciato l’acquisto in prestito

Luca Giudici, a sinistra con Gino Di Nunno, e Federico Marchesi, a destra con il diesse Tesini
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Luca Giudici e Federico Marchesi sono ufficialmente due giocatori della Calcio Lecco 1912. Ad annunciarlo, nel pomeriggio, anche la società bluceleste, che ne ha tracciato i profili e ne ha raccolto le prime dichiarazioni ufficiali. Entrambi saranno presenti domani a Carenno, quando la squadra bluceleste si radunerà e preparerà la stagione 2019/2020.

Giudici: «Decisiva la presenza di Gaburro»

Esterno offensivo di piede destro con il vizio del gol, Giudici è erbese di nascita e imberidese di residenza. Nato il 10 marzo 1992, si è formato nelle giovanili dell’Oggiono prima di approdare alla Caronnese: qui rimane sei anni, in cui viene allenato anche da mister Marco Gaburro (2016/2017). Spicca il salto nei professionisti grazie al Monza, dove rimane un anno e mezzo prima del prestito alla Giana Erminio.

Giudici commenta così il suo approdo a Lecco: «Sia il mister che la società mi hanno fatto un pressing positivo per convincermi a vestire il bluceleste. Lecco è una piazza importante, che ha una storia e dei tifosi che rendono l’ambiente caldo. L’anno scorso ho visto qualche partita al “Rigamonti-Ceppi” e nonostante la categoria si vedeva che si trattava di un ambiente speciale. Gaburro ha inciso molto sulla mia scelta perché è già da un paio di mesi che ci sentiamo e so come lavora, con lui a Caronno ho fatto un anno positivo».

Marchesi: «Arrivo in una società con molta ambizione»

Tutto da scoprire, invece, il giovane Marchesi. Bergamasco nato l’8 febbraio 1999, vanta un fisico notevole (1.87 metri) ed è cresciuto nelle giovanili di Atalanta, Milan e Lazio, prima di approdare in Serie C con la maglia del Pro Piacenza e, dopo l’estromissione dei rossoneri, ha terminato la stagione con la Berretti del Monza.

«Ho scelto Lecco – spiega – perché è una società con molta ambizione e sono sicuro che ci sarà molto entusiasmo. È una bella occasione per accumulare esperienza e togliermi qualche soddisfazione personale. Ho sentito parlare bene di Gaburro, non vedo l’ora di conoscerlo».

Le notizie sul calciomercato

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio