Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Giudici: «Gaburro decisivo». Marchesi: «Arrivo in una società ambiziosa»

I due giocatori prelevati dal Monza hanno rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali tramite il sito ufficiale bluceleste, che ne ha annunciato l’acquisto in prestito

Luca Giudici, a sinistra con Gino Di Nunno, e Federico Marchesi, a destra con il diesse Tesini
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Luca Giudici e Federico Marchesi sono ufficialmente due giocatori della Calcio Lecco 1912. Ad annunciarlo, nel pomeriggio, anche la società bluceleste, che ne ha tracciato i profili e ne ha raccolto le prime dichiarazioni ufficiali. Entrambi saranno presenti domani a Carenno, quando la squadra bluceleste si radunerà e preparerà la stagione 2019/2020.

Giudici: «Decisiva la presenza di Gaburro»

Esterno offensivo di piede destro con il vizio del gol, Giudici è erbese di nascita e imberidese di residenza. Nato il 10 marzo 1992, si è formato nelle giovanili dell’Oggiono prima di approdare alla Caronnese: qui rimane sei anni, in cui viene allenato anche da mister Marco Gaburro (2016/2017). Spicca il salto nei professionisti grazie al Monza, dove rimane un anno e mezzo prima del prestito alla Giana Erminio.

Giudici commenta così il suo approdo a Lecco: «Sia il mister che la società mi hanno fatto un pressing positivo per convincermi a vestire il bluceleste. Lecco è una piazza importante, che ha una storia e dei tifosi che rendono l’ambiente caldo. L’anno scorso ho visto qualche partita al “Rigamonti-Ceppi” e nonostante la categoria si vedeva che si trattava di un ambiente speciale. Gaburro ha inciso molto sulla mia scelta perché è già da un paio di mesi che ci sentiamo e so come lavora, con lui a Caronno ho fatto un anno positivo».

Marchesi: «Arrivo in una società con molta ambizione»

Tutto da scoprire, invece, il giovane Marchesi. Bergamasco nato l’8 febbraio 1999, vanta un fisico notevole (1.87 metri) ed è cresciuto nelle giovanili di Atalanta, Milan e Lazio, prima di approdare in Serie C con la maglia del Pro Piacenza e, dopo l’estromissione dei rossoneri, ha terminato la stagione con la Berretti del Monza.

«Ho scelto Lecco – spiega – perché è una società con molta ambizione e sono sicuro che ci sarà molto entusiasmo. È una bella occasione per accumulare esperienza e togliermi qualche soddisfazione personale. Ho sentito parlare bene di Gaburro, non vedo l’ora di conoscerlo».

Le notizie sul calciomercato

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio