Seguici

Ciclismo

Bicimania Garlate splende all’Europeo: Radaelli campione nel Cruiser

In Lettonia, a Valmiera, il capitano del team lecchese si aggiudica il suo secondo titolo continentale consecutivo, giungendo invece quarto nella prova di Bmx

Marco Radaelli
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Nello scorso fine settimana Valmiera, cittadina di 23.000 abitanti nel nord della Lettonia, è diventata la capitale d’Europa del Bmx. Un luogo che ha dato i natali a una leggenda della disciplina, Maris Strombergs, due volte oro olimpico a Pechino e Londra, che ha ispirato un’intera generazione: i lettoni, profeti in patri,a hanno conquistato infatti sette titoli.

Bicimania Garlate non poteva certo mancare e ha portato tre atleti che hanno corso in quattro categorie, accompagnati dal sempre presente coach Andrea Radaelli. Pietro Spreafico ha corso con grinta nel challenge “boys 10 anni”, ma non è riuscito a superare le manche di qualificazione. Onestamente non poteva fare meglio, considerando che a inizio giugno si era fratturato la clavicola. Questo per lui è un anno travagliato, ma sappiamo che il suo potenziale è molto più alto di quello che in questo momento riesce ad esprimere.

Iacopo Spreafico ha corso fra i ragazzi di 13 anni. Ha superato brillantemente le manche di qualificazione, approdando ai quarti di finale. È rimasto un po’ chiuso dagli avversari in partenza, ha dato il massimo per recuperare e sull’ultima curva parabolica, mentre stava per strappare l’ultimo posto utile per approdare alla semifinale, è scivolato cadendo.

Marco Radaelli (per l’occasione convocato con la Nazionale Italiana dal ct Lupi) ha corso sia nella categoria “Bmx boys 16 anni” sia in quella “Cruiser 15-16 anni”. Con la Bmx (ruote da 20″) ha vinto le manche, il quarto di finale ed è arrivato in finale chiudendo secondo in semifinale. Nella finale A ha ottenuto un ottimo quarto posto in rimonta dopo una partenza un po’ difficoltosa. Nella categoria Cruiser (che si corre con biciclette con ruote da 24″), Marco ha bissato il successo dello scorso anno (in Francia a Sarrians) dominando la finale, infliggendo al secondo classificato una distanza di parecchi metri e conquistando così il suo secondo titolo di campione europeo Cruiser. Si è trattato dell’unica vittoria italiana agli Europei 2019.

L’appuntamento è ora con il Campionato del mondo che si correrà a Zolder (Belgio) settimana prossima.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Ciclismo