Seguici

Calcio

Calcio Lecco, è cambiato il mondo: blucelesti molli, l’Arezzo scappa subito. Marchesi accorcia, ma non basta

Blucelesti troppo morbidi nel primo tempo: Borghini, Cutolo e Rolando vanno a segno, Gaburro cambia tutto al termine dell’intervallo, ma la reazione è un fuoco di paglia

L'esultanza della Curva Sud dopo la rete di Borghini (Bonacina/LCN)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il Lecco parte male e buca subito ad Arezzo. I blucelesti, al cospetto di un’ottima squadra, certo, ma dalla rosa abbastanza corta, si fanno sorprendere dagli amaranto, sostenuti da un ottimo pubblico: ampia la distanza nel primo tempo, concretizzata dal tris firmato da Borghini, Cutolo e Belloni, tre big di casa. I blucelesti, seguiti da circa duecento persone in Toscana, arrancano, sprecano un’occasione monumentale con D’Anna, troppo lezioso nei 45′ concessigli, poi imbastiscono una reazione nervosa a inizio ripresa.

La rete di Marchesi in avvio di seconda frazione non sposta, nei dettagli, molto: Gaburro usa tutti e cinque i cambi al termine dell’intervallo, il Lecco passa al 3-5-2 e concretizza subito l’effetto-sorpresa, ma l’Arezzo assorbe la sfuriata e concede le briciole. La partita potrebbe avere un punto di svolta quando Capogna va giù in area sulla pressione di Borghini, ma il sig. Saia di Palermo lascia correre e, in sostanza, le velleità cessano qui.

Lunedì mattina, con la seduta defaticante, si aprirà una settimana di riflessione, che dovrà produrre l’antidoto necessario per preparare un proficuo assalto alla Pro Vercelli. E sarà tempo di capire se la società e Gaburro troveranno la quadra sulla questione minutaggio: il tecnico ha rivendicato la sua decisione di non aderirvi, lasciando intendere di non aver avuto delle direttive specifiche in tal senso. Ulteriore carne al fuoco in un avvio di stagione tutt’altro che morbido.

SS Arezzo 3-1 Calcio Lecco Lecco (3-0)

Arezzo (4-2-4): Pissardo; Luciani, Baldan, Borghini, Sereni; Tassi (dal 20′ s.t. Raja), Volpicelli; Belloni (dal 50′ s.t. Sussi), Cheddira (dal 20′ s.t. Caso), Cutolo (dal 41′ s.t. Mesina), Rolando. A disposizione: Daga, Mosti, Maestreli, Masetti, Sbarzella, Fracassini, Bruschi, Corrado. All. Daniele Di Donato.

Lecco (4-3-3): Bacci; Magonara (dal 1′ s.t. Marchesi), Malgrati, Merli Sala, Procopio; Scaccabarozzi (dal 1′ s.t. Vignati), Migliorini (dal 1′ s.t. Nacci), Segato; D’Anna (dal 1′ s.t. Giudici), Capogna, Maffei (dal 1′ s.t. Chinellato). A disposizione: Safarikas, Pedrocchi, Malvestiti, Samake, Alborghetti, Nivokazi, Moleri. All. Marco Gaburro.

Marcatori: Borghini (A) al 3′ p.t.; Cutolo (A) al 10′ p.t.; Rolando (A) al 27′ p.t.; Marchesi (L) al 12′ s.t.

Arbitro: Mario Saia di Palermo (Vincenzo Madonia di Palermo e Antonio Lalomia di Agrigento).

Note: spettatori 2.500 circa; ammoniti: Cheddira, Volpicelli, Baldan (A) e Procopio, Merli Sala, Segato, Chinellato (L); angoli: 3-4; recuperi: 1′ e 5′.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio