Seguici

Ciclismo

Piccolo Giro di Lombardia, sulle strade brianzole i big Under 23

La città di Oggiono tornerà ad essere la capitale del ciclismo internazionale accogliendo i migliori talenti del mondo della categoria. Organizza il Velo Club

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Mancano meno di due mesi ad uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di ciclismo: il Piccolo Giro di Lombardia, trampolino di lancio dei campioni del domani. La città di Oggiono tornerà ad essere la capitale del ciclismo internazionale accogliendo i migliori talenti del mondo della categoria Under 23. L’appuntamento è per domenica 6 ottobre quando il Velo Club Oggiono del presidente Daniele Fumagalli tornerà a proporre il Lombardia Baby giunto all’edizione numero 91.

Una corsa che ha fatto la storia del ciclismo e che ha lanciato nell’orbita del professionismo una miriade di giovani poi diventati campioni. Negli ultimi nove anni, grazie alla sapiente organizzazione del Velo Club Oggiono, la manifestazione è cresciuta ulteriormente in prestigio ed è ormai diventata uno dei palcoscenici più ambiti dai più forti giovani e dalle più blasonate squadre di tutto il mondo che anche quest’anno hanno inviato in massa richieste di adesione al Comitato organizzatore.

Stannard vince il 90° Piccolo Giro di Lombardia

L’evento sarà presentato ufficialmente nei prossimi mesi e nelle prossime settimane saranno via via svelati tutti i dettagli. Quel che è certo è la conferma di un percorso che negli ultimi anni ha sempre saputo regalare emozioni, con il passaggio dalla Madonna del Ghisallo, la scalata al Colle Brianza e “all’Alpino” di Villa Vergano, strade note anche al “Lombardia” dei professionisti, e che il prossimo 6 ottobre sapranno far emergere ancora un giovane talento del ciclismo internazionale.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Ciclismo