Seguici

Canoa

Ripamonti grande protagonista ai Campionati italiani di velocità

All’Idroscalo di Milano il finanziere coglie tre ori e un argento. Alessandro Gnecchi è argento sul K1 500, stesso metallo per Nicola Ripamonti sul K4 200 e Kwadzo Klokpah sul KL3

Nicola Ripamonti sul podio del K2 1.000
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Soddisfazioni dagli atleti lecchesi ai Campionati italiani di canoa e paracanoa velocità andati in scena all’impianto dell’Idroscalo di Milano. Il bottino complessivo è di sei medaglie, tre d’oro e tre d’argento. Il grande protagonista è stato come sempre nella kermesse tricolore Nicola Ripamonti (Fiamme gialle).

L’ex alfiere della Canottieri Lecco ha vinto tre ori e un argento. Il ballabiese (Fiamme Gialle) si è imposto nel K2 1.000 metri con Giulio Dressino, sul K4 500 con Matteo Torneo, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna e si è aggiudicato il metallo più prezioso anche nel K4 1.000 sempre insieme a Torneo, Ricchetti e Crenna anticipando il Cus Milano e la Canoa San San Giorgio.

Gara veramente emozionante quella del K4 200 senior maschile: la vittoria è andata all’equipaggio della Sc Trinacria (crono 32’03), sulla Cc Aniene e le Fiamme gialle, entrambe argento ex aequo in 32″51. Sul K4 della Finanza ancora il ballabiese Ripamonti insieme a Matteo Torneo, Tommaso Freschi e Alberto Ricchetti.

Delusione ai Mondiali di canoa 2019

Stesso metallo per Alessandro Gnecchi (Cs Carabinieri), secondo nel K1 500 con il tempo di 1’40″27 dietro Samuele Borgo (1’38″85). Il derviese Kwadzo Klokpah (Canottieri Lecco) ha conquistato l’argento nella paracanoa con il tempo di 45.30, sul KL3, alle spalle di Federico Mancarella (43.30).

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Canoa