Seguici

Basket

La ricetta di Mascherpa: «Poche squadre avranno la nostra qualità sugli esterni»

Il play/guardia pronto alla sua seconda esperienza in bluceleste forte di un’esperienza di alto livello. «Possiamo fare bene: io, Casini e Bloise siamo un bel terzetto, Trentin ha grande intelligenza cestistica, i giovani crescono».

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

A volte ritornano. Quando lo fanno come Giulio Mascherpa, le aspettative sono grandi, anche se la pressione non sarà la stessa che si potrebbe ipotizzare in situazioni simili. Perché se è vero che il play torna dopo tre anni a Lecco forte di un’esperienza di alto livello e del rango di “big” in Serie B, lo è altrettanto che il Basket Lecco 2019/20 partirà in sordina, senza grandi proclami e obiettivi.

Le condizioni ideali per cercare di dimostrare, ancora una volta, le proprie qualità. Il 27enne play pavese (che in bluceleste agirà per lo più da guardia) è conscio di questo e la sua tranquillità sarà preziosa nel gruppo.
«Ci stiamo allenando con un’intensità molto elevata – spiega – Stiamo caricando tanto e infatti credo che il coach sia abbastanza soddisfatto perché in allenamento ci diamo da fare, c’è un bel clima. Siamo una squadra completamente nuova per cui dobbiamo conoscerci e trovare gli equilibri. Avere giocatori di esperienza come Marcos (Casini, ndr) e Jack (Bloise, ndr) aiuta».

Casini: «Sacrifici giornalieri per i compagni»

Qual è la cosa che finora ha più impressionato Mascherpa? «C’è un clima sereno, cosa che lo scorso anno avevo trovato un po’ meno: da questo punto di vista sono contento. Non guardiamo ai risultati delle amichevoli, in certe situazioni non siamo riusciti a spingere come volevamo ma abbiamo comunque fatto vedere in parte i concetti che coach Eliantonio ci chiede e si aspetta da noi».

Uno sguardo al girone B di Serie B. «È un campionato equilibrato vedendo i risultati di pre-season, anche se contano poco. Difficile stilare una graduatoria, noi possiamo giocarci tutte le partite se consideriamo le qualità sugli esterni che garantiamo io, Casini e Bloise, ma sono rimasto molto colpito anche da Carlo (Trentin, ndr) che ha un’intelligenza cestistica che hanno in pochi, mentre i giovani stanno crescendo. Cercheremo di vincerle tutte e alla fine vedremo dove saremo».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket