Seguici

Ciclismo

Leon Paez è campione del mondo di mtb Marathon

In Svizzera successo dell’atleta del team Giant-Liv Polimedical di Missaglia. «Dedico il successo alla Colombia ma anche all’Italia»

Il colombiano Leon Paez sul gradino più alto del podio
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Leon Paez è campione del mondo di mountain bike specialità Marathon. L’atleta colombiano del team Giant-Liv Polimedical di Missaglia ha conquistato il titolo iridato al termine di una gara molto combattuta disputatasi domenica a Grachen, in Svizzera, il mondiale Marathon XCM per la categoria Élite maschile e femminile. Un tracciato lungo 95 km con un’ascesa di 4.000 metri, un percorso sicuramente differente da quello dei precedenti Mondiali in cui l’asfalto si alternava a single track tecnici.

Mara Fumagalli positiva all’antidoping: salta il Mondiale

La strategia di Paez è stata quella di utilizzare la full Anthem 29″ di Giant: questa scelta si è dimostrata vincente perché ha permesso a Paez di essere ancora più performante. Hector Leonardo Paez, nato il 10 luglio 1982 e tesserato per il team italiano con sede a Missaglia Giant Liv Polimedical, ha vinto il Mondiale conquistando con immensa gioia la maglia iridata. Alle sue spalle, staccato di 26″, ha chiuso Kristian Hynek della Repubblica Ceca, terzo il comasco Samuele Porro.

«Sento la responsabilità della maglia»

«Sono felice, non riesco ancora a crederci – ha commentato Paez – Finalmente posso indossare la maglia che inseguo da anni! Mi sono sentito molto bene in generale durante questa stagione e anche in gara, ero il Leone Paez che non molla mai! Ora sento la responsabilità di questa maglia importante che dedico alla Colombia, ma anche all’Italia dove sono cresciuto agonisticamente. Un grazie alla mia famiglia, al mio team e a tutti quelli che mi supportano». 

«Siamo orgogliosi di poter vivere così da vicino una vittoria tanto cercata e tanto sentita. Leo la rincorreva da parecchi anni, si è sempre avvicinato facendo ottimi risultati. Ha vinto sei volte la Sella Ronda Hero, ha ottenuto numerose vittorie di spicco in diversi campionati nazionali e in gare internazionali come l’Alpen Tour. Nel suo palmarés mancavano  proprio la medaglia d’oro del Mondiale e la maglia iridata, che ora ha ottenuto con impegno, passione e sacrificio» dichiara la dirigenza del team.

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Ciclismo