Seguici

Calcio

Serie D, il NibionnOggiono torna alla vittoria: grande rimonta a Caravaggio

Colpiti a freddo da un gol nel primo minuto di gioco, i ragazzi di Commisso ribaltano la situazione e portano a casa i tre punti

Capitan Isella, trascinatore con la sua doppietta, che completa e impreziosisce la rimonta del NibionnOggiono
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

La sconfitta di domenica scorsa con l’Arconatese, che ha posto fine a una serie di cinque risultati utili consecutivi, è stata immediatamente messa alle spalle dal NibionnOggiono, tornato al successo in questo nono turno di campionato: la truppa di Commisso ha infatti sbancato Caravaggio 3-1.

L’avvio in terra bergamasca è tra i peggiori immaginabili per i ragazzi lecchesi: la formazione di casa ci mette meno di un giro d’orologio a sbloccare le sorti del match, con Grandi che insacca alle spalle di Vinci, su suggerimento di Frana, che pesca bene il compagno in area di rigore.
La gara prosegue con occasioni su entrambi i fronti: per il NibionnOggiono sono Basanisi, in due circostanze, e Castria a impensierire Rubbi, mentre i pericoli orobici dalle parti di Vinci portano la firma di Granillo.

A tre minuti dall’intervallo, Citterio riesce a ristabilire la parità, grazie a un destro dal limite che batte l’estremo difensore di casa, consentendo ai suoi di andare a riposo in situazione di equilibrio, sul punteggio di 1-1.

La squadra di Commisso ci ha abituato ormai ad avvii di ripresa spesso “risolutori” e parecchio decisi, e oggi non è da meno, anche se la prima occasione capita sul mancino di Santonocito.
Al 51′ episodio chiave in area di rigore bergamasca: sponda di testa di Iori per Citterio, contatto con Concina e calcio di rigore in favore degli ospiti; dagli undici metri si presenta capitan Isella, che sigla la rete del 2-1.
Il Caravaggio prova a scuotersi, non portando però enormi pericoli dalle parti di Vinci, se non una punizione dal limite di Santonocito, ben parata dal numero 1 lecchese.

Al minuto 85, Isella mette la parola fine sulla gara, siglando la rete del 3-1 e la personale doppietta; sul lancio indirizzato al capitano, controllo efficace, ingresso in area di rigore, dribbling secco su un difensore e gol.

Il NibionnOggiono festeggia i tre gol e i tre punti, salendo in una posizione di classifica decisamente comoda, alle porte della zona play-off. Un occhio va già però al prossimo turno, nel quale Commisso e ragazzi riceveranno la visita del Virtus Bolzano: buon 1-1 per i trentini in questo turno, nell’anticipo del sabato, contro il sorprendente Brusaporto.

Caravaggio 1-3 NibionnOggiono

Marcatori: Grandi (1′ pt), Citterio (42′ pt), Isella (6′ st, 40′ st)

Caravaggio: Rubbi, Frana (6′ st Ippolito), Lamesta, Zanola, Gritti, Concina, Ghidini (22′ st Comelli), Messaggi (21′ st Beli), Grandi, Santonocito (33′ st Viola), Granillo. A disp. Mazzoli, De Bode, Mandracchia, Pirovano, Marchiondelli. All. Bolis.

NibionnOggiono: Vinci, Panzeri, Lanini, Losa, Redaelli, Pirola, Castria (24′ st Bonfanti), Basanisi, Citterio (40’ st Gambazza), Isella, Iori (17’ st Tagliabue). A disp. Fumagalli, Loizzo, Lazzoni, Arrigoni, Giugliano, Castagna. All. Commisso.

Arbitro: sig. Dylan Marin di Portogruraro (assistenti sig. Francesco Conte di Aosta e Luca Merlino di Asti).

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio