Seguici

Calcio

Serie D, pomeriggio grigio a Scanzorosciate: il NibionnOggiono cade in rimonta

Due gol in fotocopia del centrale Paris, nella seconda frazione di gara, ribaltano la rete di Isella arrivata nel finale del primo tempo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Turno infrasettimanale amaro per il NibionnOggiono, che torna a casa da Scanzorosciate con le mani vuote. Nell’undicesima giornata a imporsi sono infatti i bergamaschi, capaci di rimontare nella ripresa sfruttando le situazioni da corner e le imprecisioni degli ospiti. Il primo tempo si è infatti chiuso con Isella e compagni in vantaggio, ma al fischio finale la situazione era esattamente capovolta.

Primo tempo: si gioca alla pari, poi segna Isella

Le squadre partono giocando alla pari, su un terreno di gioco ben lontano dallo stato di grazia, e l’intensità la fa dunque da padrona. Numerose occasioni su entrambi i fronti: i giallorossi trovano la via della rete con Motta, fermato però per offside, mentre per i lecchesi in maglia bianca è Citterio a sfiorare il gol, ma il suo stacco aereo su cross di Panzeri è ben deviato in corner da Colleoni. A metà frazione Vinci compie un grande intervento sull’altro terzino dello Scanzo, Corno, una delle armi principali dei bergamaschi, grazie ai loro inserimenti, assieme alla verve offensiva di Aranotu. Sfortunatissimo Iori prima della mezz’ora, servito da Isella dopo un numero sulla linea di fondo, ma la sua conclusione è rimpallata in corner. Anche Basanisi non è da meno, colpendo prima una traversa con complicità del portiere, e poi tentando di ribadire una seconda volta in rete, trovando ancora però l’opposizione dell’estremo difensore.
Al 41′ arriva il gol: è ancora capitan Mattia Isella a timbrare il cartellino, sul corner di Iori, con una grande capocciata che si infila sul palo più lontano. Il NibionnOggiono va a riposo all’intervallo in vantaggio per 1-0.

Nel secondo tempo la ribalta Paris

Nella ripresa lo Scanzorosciate trova subito la via del pareggio grazie a un corner dalla stessa posizione del gol lecchese che, supportato da una fase difensiva “allegra” dei lecchesi, permette a Paris di colpire di testa e di mettere la palla nel sacco. Sono passati solo quattro minuti e per molto tempo poi non succede più nulla. La squadra di Commisso non riesce a portare pericoli davvero concreti dalle parti di Colleoni, ma nemmeno i giallorossi creano grosse palle gol. Il secondo tempo è molto spezzettato e il gioco ne risente. Torna a farsi notare Aranotu alla mezz’ora, ma il suo fendente termina a lato. Cinque minuti dopo ecco gol in fotocopia per lo Scanzorosciate: angolo dalla stessa mattonella, Vinci si fa scavalcare dalla traiettoria e Paris insacca ancora di testa da pochi passi; doppietta con due marcature pressochè identiche per il difensore centrale bergamasco. Il NibionnOggiono non vuole perdere e ci prova fino alla fine, ma con poca concretezza, non riuscendo nel suo proposito.

Amarezza per un match che avrebbe potuto avere un esito ben diverso, ma complice qualche disattenzione, poca cattivera in certe circostanze, e un secondo tempo senza nessuna vera conclusione verso la porta dello Scanzo, ha visto prevalere i padroni di casa. Si paga lo scotto di una brutta seconda frazione, rispetto a una prima positiva.

L’occasione di riscatto sarà tra pochi giorni, domenica pomeriggio a Oggiono, dove arriverà il Brusaporto: sconfitta infrasettimanale anche per i gialloblù, per mano della Virtus CiseranoBergamo di mister Curioni, impostasi in trasferta di misura grazie alla rete di Meregalli nel finale di gara.

Scanzorosciate 2-1 NibionnOggiono (0-1)

Marcatori: Isella (NO) al 41′ pt; Paris al 4′ e al 35′ st.

Scanzorosciate: Colleoni, Motta (31′ st Bertolotti), Corno, Nessi (25′ st Moraschini), Paris, Rota, Zambelli, Vallisa, Giangaspero (38′ st Gambarini), Bertacchi (21′ st Albini), Aranotu. A disp. Berardelli, Fumagalli A., Fumagalli S., Colosio, Bangal. All. Valenti.

NibionnOggiono: Vinci, Panzeri (45′ st Villa), Lanini, Losa, Redaelli, Pirola, Castria (15′ st Bonfanti), Basanisi (38′ st Giugliano), Citterio, Isella, Iori (26′ st Tagliabue). A disp. Fumagalli, Gambazza, Sacco, Perego, Lazzoni. All. Commisso.

Arbitro: sig. Davide Santarossa di Pordenone (assistenti sigg. Marco Tuccillo di Pinerolo e Nicolò Pasquini di Genova)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio