Seguici

Basket

Basket Lecco, grande vittoria su Vigevano nella bolgia del Bione

Palazzetto gremito e “caldo” fra tifosi blucelesti e ospiti: la squadra di Eliantonio la vince prima con i lunghi e poi con gli esterni, gestendo il finale thrilling con la consueta lucidità

Un'azione di Basket Lecco Vigevano
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 6 minuti

Grande vittoria del Basket Lecco in casa contro Vigevano. La squadra bluceleste resiste tutto il match a un’avversaria di grande livello, conducendo a lungo il punteggio, per poi sigillarla negli istanti finali con estrema lucidità. Partita con contenuti decisamente significativi: sulla panchina ospite c’è Paolo Piazza, ex tecnico bluceleste. La nutrita (e calda) rappresentanza di tifosi ospiti “punge” subito Mascherpa, capitano del Lecco, pavese di nascita e di trascorsi. 

Inizio di partita con qualche problema strutturale: infiltrazioni d’acqua dal tetto del Bione («vergognoso», commenterà poi il presidente del Lecco Antonio Tallarita) che costringono gli addetti a entrare di continuo in campo con gli stracci, e una lunga sosta dopo soli 20″ per un guasto al tabellone dei 24 secondi. Coach Riccardo Eliantonio parte col quintetto Bloise, Mascherpa, Trentin, Stefanini, De Gregori. I primi punti della partita, dopo 1’30”, sono proprio del giovane pivot, attaccando il canestro, su splendido assist di Mascherpa. Schema vincente che si ripete subito dopo. I primi sei punti blucelesti sono tutti del numero 88: al 6′ è 6-4 per i padroni di casa. Lecco produce tanto coi lunghi, quattro punti anche per Tsetserukou e 10-10 a 4′ dalla fine. Il primo vantaggio ospite è coi liberi di Mazzucchelli, c’è l’allungo sul 14-18 ma Mascherpa appoggiando al tabellone riporta sotto i padroni di casa. Primo quarto in archivio 16-19.

Nel secondo periodo Vigevano alza l’intensità difensiva e prova a limitare gli esterni lecchesi. I blucelesti non trovano il canestro e scivolano sul 18-24 sulla tripla di Brigato. Tocca a Casini dalla lunetta accorciare, per poi fare esplodere metà Bione su una schiacciata in campo aperto. Stefanini ha la mano “calda” e segna la tripla del -1 (25-26) a 6′ dall’intervallo. Casini, on fire, lo imita ed è nuovo sorpasso sul 28-26. Lecco allunga: antisportivo fischiato a Vigevano per un fallo su Bloise, che si scatena e guida l’allungo: 34-26 al 16′. Sempre il play firma il massimo vantaggio, +10, quando mancano 2′. Vigevano, però, è ancora vivissima e accorcia 38-34 all’intervallo.

Secondo tempo: la gara si incendia

La ripresa inizia a ritmi altissimi da una parte e dall’altra. Primo canestro bluceleste con Trentin. Vigevano accorcia ma inizia a faticare contro la difesa lecchese: le triple di Stefanini e Casini (ispirato da Mascherpa) portano Lecco ancora a +8. Gli ospiti si affidano alla vena di Mazzucchelli e restano agganciati: 50-48 con 4′ sul cronometro. Tocca a Bloise, fino a questo momento poco propenso alla soluzione individuale, riaccendere la miccia da fuori. Vigevano è però squadra gagliarda e fisica, la partita è durissima: le percentuali si abbassano, Mazzucchelli in penetrazione fissa il 57-56. Primo vantaggio della ripresa per Vigevano con Dell’Agnello: 57-58. Il match si incendia e un po’ si incattivisce, si va in lunetta. Tocca a Mascherpa, da casa sua, ridisegnare un vantaggio di due possessi per il Lecco.

L’ultimo quarto comincia com’è finito il terzo: Mascherpa dalla lunghissima distanza per il +7. Sempre il capitano, poco dopo, firma da fuori il massimo vantaggio, +11. Mancano 6′, può accadere di tutto: Beretta e Mazzucchelli trovano le bombe del parziale 0-6 che riaprono il match all’improvviso. A 6′ dalla sirena è 71-68. Si resta lì, perché il numero 7 ospite non raffredda la mano (alla fine 21 punti per lui, top scorer). Sul tap-in di Rossi Vigevano risale a -1 a 3’30”, Trentin in penetrazione ridà fiato ai suoi. A 18″ dalla sirena Casini spende un fallo su Rossi, che va in lunetta: uno su due. Possesso Lecco, ai liberi va Casini: due su due e doppio possesso di vantaggio. Time-out Vigevano, Rossi da sotto accorcia nuovamente a -2 con 13″ da giocare. Palla a Casini, che prende un altro fallo e va in lunetta: uno su due, fischiato fallo a Bloise e Rossi va ai liberi in una bolgia raramente vissuta al Bione: il primo esce, sul secondo si cerca il rimbalzo e a 3″ è nuovamente fallo del play bluceleste. Dell’Agnello fa uno su due, ma il tabellone si blocca a -3″ sul possesso dei padroni di casa. Casini torna ai liberi ed è glaciale: 82-78 finale.

Il tabellino del match

Gimar Basket Lecco – Elachem Vigevano 82-78 (16-19, 22-15, 24-24, 20-20)
Gimar Basket Lecco: Juan marcos Casini 22 (3/8, 3/7), Giulio Mascherpa 15 (3/6, 3/8), Tommaso De gregori 12 (5/5, 0/1), Kiryl Tsetserukou 12 (5/11, 0/2), Giacomo Bloise 9 (1/3, 2/6), Fabio Stefanini 8 (0/2, 2/3), Carlo Trentin 4 (2/4, 0/0), Giovanni Romano 0 (0/2, 0/2), Matteo Favalessa 0 (0/0, 0/0), Alessio Di simone 0 (0/0, 0/0), Marco Natali 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 16 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Kiryl Tsetserukou 8) – Assist: 18 (Giulio Mascherpa 8)
Elachem Vigevano: Andrea Mazzucchelli 28 (3/5, 5/9), Giacomo Dell’agnello 22 (8/13, 0/1), Giacomo Filippini 8 (3/10, 0/1), Filippo Rossi 7 (3/5, 0/0), Matteo Beretta 6 (0/0, 2/3), Simone Aromando 3 (1/3, 0/0), Kevin Brigato 3 (0/0, 1/1), Federico Passerini 1 (0/0, 0/1), Patrizio Verri 0 (0/1, 0/5), Ottavio Martinoli 0 (0/0, 0/0), Raffaele Rosa 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 29 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Giacomo Dell’agnello 11) – Assist: 14 (Andrea Mazzucchelli 4)

 

 

 

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket