Seguici

Calcio

Calcio Lecco, D’Agostino: «Vittoria dedicata a squadra, tifosi e famiglia». Le parole di Giudici, D’Anna e Baldini

Il tecnico palermitano parla del suo gruppo: «I ragazzi hanno lavorato molto su questo aspetto, ora sono finalmente uniti. Contento di chi è entrato dalla panchina».

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

C’è logica soddisfazione in mister Gaetano D’Agostino quando si presenta in sala stampa per commentare Carrarese-Lecco. La sua squadra ha ottenuto una vittoria strameritata per quanto mostrato allo stadio “Dei Marmi” al cospetto dell’ex vicecapolista. «Racconterò anche ai miei figli di aver battuto un allenatore esperto come Silvio Baldini, che ringrazierò per i consigli che mi ha dato», racconta il tecnico sull’abbraccio avuto con l’allenatore di casa.

«Se non avessimo messo in scena la partita perfetta probabilmente ci avrebbero fatto gol, per questo l’attenzione è stata sempre massima tranne che in pochi casi – prosegue D’Agostino -. La squadra ha fatto una partita di sacrificio e di gioco, tirando sette volte in porta nel corso del primo tempo. Faccio i complimenti anche a chi è entrato, dobbiamo capire tutti che sono tutti fondamentali per me e per il bene del Lecco. Ora dobbiamo trovare continuità attraverso la consapevolezza di poter dire sempre la nostra, questi sono punti importanti. La mia dedica va ai ragazzi, alla mia famiglia che non vedo da tanto tempo e ai tifosi che ci seguono nonostante questo maltempo. Ora testa alla Coppa e al Renate».

Il Lecco ha mostrato carattere: «Non dimentico le tre sconfitte patite, il carattere non si acquisisce con il tempo, l’allenatore ha bisogno della disponibilità dei ragazzi e io sono contento di poter allenare questa squadra. La tranquillità non c’è sempre stata, dobbiamo lavorare sulle gerarchie portando sempre rispetto nei confronti giocatori che compongono questa rosa. Ora sono più sereno, questo è finalmente un gruppo unito».

Sui singoli: «Giudici non è riuscito a spezzare subito bene il fiato, poi si è ripreso e il gol gli ha dato una bella iniezione di fiducia. Sono contento per com’è entrato in campo Simone, così come lo sono di Fall, Nacci e Scaccabarozzi. Vignati? La panchina gli ha fatto bene e gliene farà ancora».

Soddisfatti anche Giudici e D’Anna: «Venivamo da una serie positiva – spiega l’esterno pugliese – abbiamo fatto un’altra prestazione importante, dando continuità. La squadra ha voluto fortemente e meritato questa rosa contro una squadra fortissima. Carattere? Avevamo bisogno di qualche risultato utile, siamo forti e abbiamo solo bisogno tanto di lavorare in settimana». Luca, invece, dedica la sua rete al padre recentemente scomparso: «La dedico lui, a mia mamma e mio fratello con cui stiamo affrontando la situazione. Il mio ruolo? Questo di esterno sinistro per me è nuovo, ma mi trovo bene e sono contento per i miglioramenti».

Non fa certamente drammi mister Silvio Baldini: «La partita è stata ottima nel palleggio del primo tempo, forse una delle migliori prestazioni a livello di gioco. La loro rete da fuori ha modificato un po’ il proseguimento della gara in un secondo tempo in cui abbiamo cercato l’episodio, ma lo abbiamo fatto senza affidarci al gioco. Nella ripresa, poi, abbiamo avuto anche alcuni contrattempi fisici di Pasciuti e Damiani e non siamo riusciti ad esprimerci al meglio. È una sconfitta che ci costa il secondo posto ma andiamo a Monza con la voglia di giocarci la nostra gara ed anche partite che sembrano improbe possono poi diventare l’occasione per tirare fuori il meglio e la Carrarese è capace di compiere anche quella che, sulla carta, sembra un’impresa».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio