Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Fall: «Dopo la sconfitta con il Renate ci siamo fatti delle domande, ma non temiamo il Pontedera. Pedrocchi? Mi dispiace»

Il centravanti bluceleste parla dell’amico, passato di recente (tra le polemiche) al Ponte San Pietro: «Sappiamo come va nel calcio…»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Cittadino italiano da martedì, quando ha ricevuto l’attestato ufficiale dal Comune di Cesena, Ameth Fall si presenta poche ore dopo davanti alle nostre telecamere per parlare di Lecco-Renate e Pontedera-Lecco. La gara con i brianzoli ha riportato un po’ tutto l’ambiente bluceleste con i piedi per terra dopo la roboante vittoria di Carrara. All’orizzonte c’è la seconda trasferta consecutiva in Toscana al cospetto di una squadra sparagnigna (21 gol fatti e 18 subiti) e premiata da degli ottimi risultati.

«Dopo aver perso ci siamo fatti un po’ di domande – spiega Fall, 9 presenze in stagione – e dobbiamo ritrovarci. La vittoria di Carrara ci ha dato più consapevolezza nella nostre capacità di poter fare male a chiunque, quindi non abbiamo timore del Pontedera. Mio minutaggio? Mi metto a disposizione, il mio obiettivo è quello di fare il gol il prima possibile per aiutare la squadra».

Il gruppo, di recente, è stato privato di Pedrocchi: «Jordan è un ragazzo eccezionale, mi è dispiaciuto molto. Mi dava gioia in ogni allenamento, ma nel calcio sappiamo che succedono queste cose, lui è forte e ripartirà alla grande. Il gruppo è nuovo, sono arrivati giocatori di categoria; insieme dobbiamo remare per raggiungere i risultati».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio