Seguici

Calcio

Calcio Lecco, D’Agostino: «Pontedera realtà solida, che ha dato continuità. Paramatti? Lo stiamo valutando»

Il tecnico verso la trasferta toscana: «L’obiettivo è girare vicini a quota venti punti in classifica. Arbitraggio con il Renate? Non creiamoci degli alibi»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco torna a viaggiare verso la Toscana. Regione che, di recente, è stata terra di conquista grazie alla netta vittoria ottenuta al “Dei Marmi” di Carrara, un po’ offuscata dal successivo stop imposto dal Renate al “Rigamonti-Ceppi”. Sarà dura per la squadra di D’Agostino, che inizierà il suo viaggio dopo pranzo, confermare quanto fatto di recente: il Pontedera al “Mannucci” ha conquistato 17 dei 25 punti accumulati nella rosea classifica, che vede i toscani veleggiare in terza posizione. Squadra rivelazione fino a un certo punto, quella granata: solidità e continuità negli anni l’hanno portata a cogliere i frutti di una graduale crescita, sempre nelle mani di mister Paolo Indiani.

Interessante anche la storia legata all’impianto: i tremila seggiolini posati in estate sugli spalti, infatti, sono stati costruiti interamente da imballaggi di plastica, rifiuti riciclati e selezionati nello stabilimento Revet, che si trova a due passi dallo stadio “Mannucci”.

La presenta potrebbe essere simile a quella affrontata proprio a Carrara: «In casa loro hanno fatto tanti punti, sono una squadra propositiva che aggredisce molto in avanti e può lasciare spazi dietro. Dovremo vincere i duelli nelle varie zone del campo, facendo una gara agonisticamente importante. Ci sarà da battagliare. Dietro c’è una società solida, che sta dando continuità di progetto con lo stesso allenatore da sei anni a questa parte, oltre agli agganci giusti per portare in rosa i giovani giusti. Anche lo scorso anno hanno sfiorato i playoff, mancati di un solo punto».

Il Lecco arriva al match dopo i veleni del post-Renate: «Non dobbiamo crearci alibi legati all’arbitraggio. Ho fatto vedere ai ragazzi delle situazioni arbitrali avverse, vero, ma non dobbiamo darci alibi e sprecare energie. Possiamo trovare un arbitro che ha delle difficoltà durante la partita, ma noi dobbiamo solo esaminare pregi e difetti delle nostre gare».

La classifica ha bisogno di essere rimpinguata: «I ragazzi devono sapere dove ci troviamo, l’obiettivo è quello di girare vicini ai venti punti per fare un grande girone di ritorno».

Con il gruppo si allena il difensore Paramatti: «Lo valuteremo nei prossimi giorni, ma mi devo concentrare solo sul gruppo e su quelli che ho a disposizione. So che possiamo fare bene fino a gennaio, quando faremo le nostre valutazioni».

Pontedera-Lecco: i convocati

Mister Gaetano D’Agostino non avrà a sua disposizione Andrea Migliorini, dato tra i prossimi rientranti in campo. Ammalati, stando a quanto riferito, e non disponibili Bastrini e Bacci. Assente nell’elenco anche Matteo Chinellato e Ali Samake, verosimilmente per scelta tecnica.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio