Seguici

Calcio

Serie D, NibionnOggiono impreciso e Virtus CiseranoBergamo cinica: a Oggiono è 0-2

La compagine lecchese non sfrutta buone occasioni a inizio gara per portarsi in vantaggio, e paga a caro prezzo i propri errori difensivi, cedendo il passo ai bergamaschi

Pioggia e nubi hanno accompagnato la gara tra NibionnOggiono e Virtus CiseranoBergamo
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Il NibionnOggiono cade tra le mura amiche nel quattordicesimo turno di campionato, di fronte a un avversario di valore come la Virtus CiseranoBergamo di mister Curioni. La compagine ospite è brava ad approfittare degli errori dei padroni di casa che, per larghi tratti della partita, sono stati in controllo totale del gioco, senza però mai riuscire a capitalizzare e venendo poi puniti a causa di sbagli grossolani.

Dopo poco meno di tre minuti, Isella si ritrova solo davanti a Verdi, ma ci mette troppo a preparare la conclusione, e l’estremo difensore bergamasco gli chiude la strada. Altra grossissima chance tre minuti più tardi, con la grande fuga sulla destra di Giugliano e l’impreciso servizio in mezzo, ancora per il capitano, che non ha modo di provare a calciare da ottima posizione. La gara avrebbe potuto prendere, dai primissimi minuti, una piega decisamente diversa, grazie a queste due ghiottissime opportunità.

Non succede molto di eclatante per lungo tempo, ma è il NibionnOggiono che pare avere sempre il pallino del gioco. Al 32′ Giugliano colpisce un pallone di testa, su un cross destinato al meglio appostato Perego, ma impossibile da vedere per l’attaccante. Passa un minuto e la Virtus CiseranoBergamo sblocca la gara, alla prima occasione, con un traversone dalla destra che Vinci si fa sfuggire dalle mani, e per Okyere, lasciato colpevolmente solo, depositare in rete è un gioco da ragazzi.

Nella ripresa il NibionnOggiono ci prova, poi cala vistosamente e subisce il raddoppio

Cerca freschezza dalla panchina mister Commisso, per tentare di riportare in equilibrio la gara, aggiungendo peso offensivo con Citterio, privandosi anche di uno spuntato Iori. Sebbene ancora una volta siano i ragazzi in maglia bianca a gestire la quasi totalità dei palloni, mancano vere e proprie occasioni da gol, se non un tentativo di autorete della difesa ospite a metà ripresa. Al 33′ gli ospiti raddoppiano, su un’azione principiata da un dubbio contatto tra Espinal e un giocatore lecchese: il gioco prosegue, ma la retroguardia di casa è disattenta, dimenticandosi Pozzoni tutto solo sul secondo palo, che riceve e insacca il cross a lui destinato.

Il NibionnOggiono è sparito dal campo nella seconda metà della ripresa, non trovando mai la scintilla in grado di riaccendere la gara. Un gol per frazione decide le sorti del match in favore degli orobici, apparsi quadrati e ben messi in campo, ma certamente non superiori alla truppa lecchese; è mancato il consueto spirito battagliero, a cui ormai siamo ben abituati. Gli stimoli non mancheranno di certo domenica prossima, nella sfida del Breda contro la capolista Pro Sesto, che ha avuto la meglio sul Caravaggio con più fatica del previsto.

NibionnOggiono 0-2 Virtus CiseranoBergamo

Marcatori: Okyere (33′ pt), Pozzoni (33′ st)

NibionnOggiono: Vinci, Panzeri, Gambazza (10′ st Lanini), Losa, Pirola, Perego, Castria (38′ st Bonfanti), Basanisi (17′ st Arrigoni), Giugliano, Isella, Iori (10′ st Citterio). A disp. Fumagalli, Redaelli, Tagliabue, Lazzoni, Loizzo. All. Commisso.

Virtus CiseranoBergamo: Verdi, Suagher, Capitanio, Perico, Riva, Meregalli, Pozzoni, Chiarparin, Okyere (44′ st Mapelli), Villanova (25′ Espinal), Haoufadi (17′ st Calì). A disp. Colleoni, Moioli, Cristiano, Probo, Giovanditti, Galdoune. All. Curioni.

Arbitro: sig. Simone di Renzo di Bolzano (assistenti sigg. Daniele Santini di Savona e Luca Degiovanni di Novi Ligure).

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio