Seguici

Basket

Mandello resiste in vetta e si prepara al bigmatch con Sesto

Gli aranciolu vincono anche contro il BasketTown e veleggiano in testa alla C Silver. Civitz nel gruppo delle prime in Serie D, bene il Nibionno. Femminile: nessun problema per la Starlight, secondo ko per la LBW

Il Basket Mandello 2019/20
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 6 minuti

Sguardo ai campionati regionali con le nostre squadre impegnate. In Serie C Silver non si ferma più il Mandello di coach Marco Pozzi, che ha raggiunto quota sette vittorie stagionali superando il BasketTown. Avanti sin dalle prime battute, e 40-28 all’intervallo, gli arancioblu gestiscono nella ripresa sino al 73-64 finale. Protagonista assoluto Stefano Redaelli con 20 punti e 14 rimbalzi.

Il Mandello resta così primo insieme alla Posal Sesto a quota 14 punti. Il 23 novembre alle ore 20.30 a Sesto è in programma lo scontro per il primato in classifica.

Il tabellino TecnoAdda Mandello: De Gregorio, Balatti 2, Paduano 10, Albenga 5, Radaelli 20, Ratti 8, Niang 6, Crippa 9, Marchesi, Simone, Zucchi, Marrazzo 13. All. Pozzi.

Serie D: derby al Rovagnate

Non si ferma il Civitz in Serie D: i ragazzi di Brusadelli piegano il Sebino Basket 78-66, trascinati come al solito da Castelnuovo autore di 19 punti. È ancora primato insieme a Caluschese ed Excelsior Bergamo. Vince anche il Nibionno, 65-58 al Cavenago Brianza grazie a una solida seconda metà di partita.

Si riscatta l’Autovittani Pescate, corsara sul parquet del Cb Alto Sebino: 63-78. In doppia cifra Rotta, Puglisi e Nasatti. Il derby tra Vercurago e l’Ars Rovagnate è a appannaggio degli ospiti, 65-77. Ars sempre avanti nel punteggio, Marinello segna 21 punti così come Valeriano; dall’altra parte, tra i “coguari”, top scorer Monte che ne mette a referto 13.

Serie C femminile: Valmadrera dilaga

Silvia Bassani (Starlight Valmadrera)

Una domenica pomeriggio di grande tranquillità per la Adinox Starlight Valmadrera, con la formazione di coach Alberto Colombo che strapazza la Pol. Comense, archiviando la sfida del campionato di serie C di basket femminile con il risultato di 38-79.

Si gioca, a Fino Mornasco, per l’ottava giornata di andata di Serie C. Due aspetti importanti nel pregara. Le valmadreresi ritornano in campo dopo avere osservato il proprio turno di riposo, e bisogna capire come le ragazze di coach Colombo possano interpretare questa sfida, sulla carta decisamente abbordabile, considerato che affrontano l’ultima della classe. Altro aspetto importante rivedere in campo Giulia Pasqualin. Per lei anche 4 punti. «La squadra ha disputato molto bene i primi due quarti – commenta Colombo – Loro hanno provato a velocizzare il gioco, ma siamo stati bravi a rimanere concentrati, giocando molto bene, appoggiando palle importanti, trovando canestri importanti da sotto e conclusioni da lontano. Nella seconda parte del match, con un vantaggio importante, la Starlight ha perso un po’ di vigoria. Ma ci può stare».

Promozione femminile: stop per le lecchesi

Seconda sconfitta consecutiva e terza stagionale per la Lecco Basket Women, che cede il passo all’imbattuto Lissone. La squadra di Daniele Berri dopo aver tenuto botta per tre quarti alle padrone di casa, cede di schianto nell’ultimo periodo, subendo un passivo troppo pesante per quanto mostrato sul campo. Nel primo periodo le ospiti giocano alla pari con le rivali mostrando grande intensità. Da una parte è Chiappelli a fare la voce grossa, con Lecco che risponde alla stessa maniera con Greppi, abile nelle penetrazioni, e Pozzi. L’unico vantaggio bluceleste arriva al 6′ sul 9-10, poi è sempre Lissone a condurre il match con lo score che al 10′ indica 19-16. Nel secondo quarto arriva la prima scossa alla partita con i punti pesanti di Magro e Da Silva che portano al primo break sul 30-16 del 14′. Lecco non segna per 4′ e sembra in balia delle avversarie che segnano sia da fuori che nel pitturato. Frisco prova a suonare la carica per le sue e nel finale la tripla di Greppi sembra far tornare il sereno con Lecco che va al riposo sotto di 9 punti sul 32-23.

Il copione però non cambia con le padrone di casa che continuano a dettare i tempi questa volta con capitan Parma a cui risponde la solita Greppi. Dal 36-30 Lissone prova il nuovo allungo sul +14 (45-31) a cui le ospiti non trovano la reazione per rientrare in partita. Nel finale l’ennesima tripla di Greppi porta al -11 ma non basta. Nel quarto periodo dopo il canestro da fuori di Binda, è un monologo della Galvi che segna a ripetizione con le solite Magro, Da Silva e Chiappelli e porta al +22 finale (67-45) che non ammette repliche. Lecco è costretta ad alzare bandiera bianca per la terza volta nella stagione e deve tornare a lavorare duro in palestra per rimettersi in corsa. Domenica prossima alle 18 nella palestra di casa di Annone Brianza arriverà il Corsico in un match che le lecchesi non dovranno assolutamente fallire.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket