Seguici

Video

Picco Lecco, coach Milano: «Non abbiamo fatto ancora niente». Gerosa Mvp: «Da Biella difendiamo meglio»

Il tecnico dopo Acqui Terme: «Temevamo questa gara, non siamo abituati a giocare nel corso della settimana». La giovane centrale a referto con nove punti realizzati

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Prosegue il magic moment in casa AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco. La squadra biancorossa supera anche Arredo Frigo-Makhymo Acqui Terme e si lancia in solitaria in cima alla classifica del girone “A” di Serie B1. Un risultato parziale sicuramente soddisfacente, che arriva di pari passo con i progressi mostrati sul campo di gioco: con le piemontesi non c’è stata mai gara, vista la diversa verve di Gerosa e compagne.

Proprio la giovane centrale (9 punti, +8 V-P, 75% efficienza in attacco) è stata premiata con il titolo di MVPicco: «Abbiamo giocato bene, avendo alti e bassi come in altre circostante. Dobbiamo migliorare ancora molto, lo faremo dando il massimo in ogni allenamento. Secondo me, dalla partita con Biella abbiamo iniziato a difendere di più, penso che ci aiutiamo molto ed è per questo che stiamo difendendo meglio. Classifica? Speriamo di continuare così».

Soddisfatto coach Gianfranco Milano, che loda le sue senza fare voli pindarici: «Abbiamo portato a casa anche questa gara, che temevamo molto perché non siamo abituati a giocare in settimana. Siamo stati bravi a tenere sotto Acqui Terme, spegnendo le loro velleità con battuta e muro sin da subito. Ora ci rimane poco tempo per riposarci, poiché abbiamo la partita di Alseno da affrontare nel migliore dei modi».

Così sui tecnicismi: «Siamo stati frettolosi nel contrattacco in alcune occasioni, ma abbiamo sprecato solo il necessario per mantenere invariato il distacco». La classifica spaventa? «Abbiamo disputato cinque partite con una genesi diversa, la responsabilità di essere davanti la gestiremo con leggerezza perché sappiamo bene di non aver fatto nulla. Tireremo la riga alla fine del girone d’andata, per il momento siamo orgogliosi di quello che stiamo facendo».

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Video