Seguici

Calcio

Calcio Lecco, D’Agostino: «I miei ragazzi hanno i c*******, allenarli è un piacere». Le parole di Sassarini, Merli Sala e Fall

Il tecnico loda i suoi giocatori senza mezzi termini dopo la vittoria del D’Albertas. Polemico Sassarini: «Il primo gol è viziato da una manata in area»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Esattamente come accaduto a Carrara, il Lecco di D’Agostino vince all’inglese (0-2), questa volta sul campo del Gozzano, e si porta a -3 dalla zona salvezza diretta. E non c’è bisogno d’interpretare le parole dei quattro protagonisti che si affacciano nella sala stampa del “D’Albertas”: nè mister D’Agostino, nè il collega Sassarini, nè Fall, nè Merli Sala usano francesismi per parlare di una partita maschia e decisa dagli episodi, anche se i blucelesti hanno saputo creare veramente tanto dalle parti di Crespi.

«I miei ragazzi hanno i coglioni – spiega senza mezzi termini D’Agostino, scusandosi per il “francesismo” -, l’hanno dimostrato allenandosi bene in settimana e disputando questo tipo di partita. Il Gozzano non ha avuto la nostra stessa fame? Diamo merito alla nostra prestazione e basta». Il collega Sassarini si è lamentato per un blocco in occasione del gol di Merli Sala: «So solo che ci lavoriamo in allenamento su queste situazioni, se ci sia stato qualcosa di regolare o meno non lo so dire senza averlo rivisto», racconta il tecnico palermitano questa volta in versione pompiere. Il suo plauso, poi, va a chi è entrato: «I cambi ci hanno dato tanto, i giovani sono entrati in campo con la giusta mentalità, devono avere sempre l’ambizione di fare il salto di categoria. Moleri? Le forze abbiamo provato a gestirle, ma quello corre anche sul divano. Safarikas? Ci sta lavorando bene Roberto Pavesi (preparatore dei portieri, ndr), Alex ha grandissimo potenziale».

«Abbiamo provato quello schema sabato mattina e oggi l’abbiamo riproposto con successo – spiega, invece, Merli Sala -, sono situazioni che nel calcio sono all’ordine del giorno. Questa partita mi ha ricordato quella che vincemmo a Levico tre anni fa, voi c’eravate e concorderete con me». Fall ha due dediche speciali: «Una va al nonno di mia moglie, sono sicuro che c’è anche il suo contributo nel mio gol. L’altra, invece, è per il presidente Di Nunno, che spero di riavere presto con noi».

Polemico mister Davide Sassarini: «Questa partita in Serie A non si sarebbe mai giocata, ma in Serie C si va in campo. Il primo gol del Lecco era irregolare, nasce da una manata al gomito di un nostro giocatore che non si può tollerare in area di rigore. La partita, per il resto, è stata un buttare palla da una parte all’altra del campo, puntando ad avere degli episodi favorevoli».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio