Seguici

Basket

Campionati regionali: la Starlight non fa sconti, Nibionno vola in vetta alla D

C Silver: un’acciaccata Mandello va incontro alla seconda sconfitta consecutiva cedendo nettamente a Garbagnate. C femminile: Valmadrera si aggiudica la sfida di vertice

Serie C femminile: la Starlight femminile in festa
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Consueta panoramica delle lecchesi nei campionati regionali maschili e femminili. Non è andata bene, in C Silver, alla TecnoAdda Mandello che è stata battuta nettamente in casa della Osl Garbagnate Milanese, 81-56. Decisivo l’allungo dei padroni di casa nel secondo periodo, complice anche il roster ridotto all’osso dei lariani per via degli infortuni. Brilla Niang autore di 21 punti.

Il tabellino TecnoAdda Mandello: Marchesi, Albenga 6, Paduano 1, Balatti 4, Radaelli 12, Motta n.e, Ratti 5, Niang 21, Simone, Zucchi 3, Marrazzo 4. All. Pozzi.

Vercurago si riscatta nel derby

In Serie D il Nibionno sbanca il campo dell’Alto Sebino e trova la quinta vittoria consecutiva: 62-75 dopo un overtime; trascinatore Borghesi con 20 punti. In classifica è primato con la Caluschese. Il derby di giornata va al Vercurago che riscatta un periodo opaco superando in casa Pescate 84-68. Top scorer dell’incontro Monte che a referto ne iscrive 29, contro i 24 di Longhi tra i pescatesi. Sconfitta per il Civitz che cede in casa alla Pall. Cabiate 46-62, ko anche l’Ars Rovagnate a Calusco: 79-71.

Valmadreresi ancora imbattute

Grande risposta da parte delle ragazze dell’Adinox Starlight Valmadrera, con la formazione di coach Alberto Colombo che mantiene l’imbattibilità stagionale, consolidano il primato nel girone del campionato di serie C di basket femminile, vincendo 63-48 la difficile sfida contro le bustocche delll’Hupac Pro Patria. Decisamente una bella sfida, considerato che le ospiti si trovavano a solo due lunghezze dalla compagine valmadrerese.

«Partita difficile, che ci ha impegnato molto sul piano dell’aggressività e sul piano della velocità – commenta Colombo – All’inizio abbiamo commesso qualche errore al tiro. Abbiamo stretto le marcature sulla loro miglior giocatrice, la Landoni, riuscendo a prendere un buon gap, grazie a una nostra buona prova in difesa. Poi i canestri di Bassani, della Mandonico e di Orsanigo ci hanno permesso di allungare decisamente, vincendo una sfida importante. Una seconda parte di partita perfetta da parte di Valmadrera».

Promozione: LBW col brivido

Vittoria sofferta per la Lecco Basket Women sul campo ostico di Carnate e blucelesti che tornano in corsa per le posizioni di vertice della classifica. In vantaggio di 18 punti a metà secondo periodo, le blucelesti rischiano di farsi recuperare e vengono riavvicinate. Nel terzo quarto, però, le ragazze di Daniele Berri ritrovano la via del canestro, prima di fermarsi ancora. Le milanesi arrivano al -2. Berri chiama time-out per riordinare le idee, ma ecco la doccia fredda con il tecnico sanzionato alla panchina lecchese per proteste su un fallo fischiato a Benzoni. Carnate ringrazia e dalla lunetta fa 2/3 per il 59-59. La beffa sembra dietro l’angolo per le lecchesi, ma ci pensano Pozzi e Martina Rusconi a siglare il +4 a 1’41” dalla sirena (59-63). Carnate sbaglia dalla lunetta con Casiraghi e Panceri e così le ospiti possono tirare un sospiro di sollievo e portare a casa una vittoria pesante per il morale e per la classifica.

Il tabellino Lecco Basket Women: C. Rusconi, Pozzi 18, Frisco 14, Cocchia, G. Rusconi, Magni 5, Nava 8, Greppi 15, Benzoni, M.Rusconi 4, Binda. All. Berri.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket